Tu sei qui

Dalle Delegazioni

Delegazione Rovereto e Garda Trentino - riunione conviviale

11 Settembre 2021,

Si è tenuta a Fumane (VR), presso l’Enoteca della Valpolicella, una piacevole riunione conviviale organizzata dal Delegato di Rovereto e del Garda Trentino Germano Berteotti, con la presenza del Segretario Generale Roberto Ariani e con la partecipazione del Coordinatore territoriale per il Trentino Alto Adige Raoul Ragazzi, dei Delegati Guidalberto Di Canossa (Riviera Veronese del Garda), Fabrizio Farinati (Verona), Renzo Rizzi (Alto Vicentino), Giuseppe Masserdotti (Brescia), nonché degli Accademici di Verona, Pietro Canepari, Franco Ghinato e Morello Pecchioli (Accademico onorario e membro del Centro Studi "Franco Marenghi").

Delegazione Sulmona - consegna Premio "Dino Villani" (2021)

9 Settembre 2021,

La cerimonia della consegna del Premio "Dino Villani" assegnato dall'Accademia Italiana della Cucina al pastore filosofo Nunzio Marcelli della Cooperativa Asca per il prodotto "fiocco di pecora", si è tenuta nella Chiesa di Santa Maria di Roncisvalle, posta sul Tratturo Celano-Foggia, punto di raccolta e di sosta dei pastori. L'evento, organizzato dalla Delegazione in sinergia con il Comune di Sulmona, è avvenuto in occasione della riconsegna alla città della chiesa, dopo un lungo restauro, da parte della Sovrintendenza alle Belle Arti, alla presenza delle autorità civili e religiose. Foto 1. Il Delegato Giovanni Maria D'Amario spiega le motivazioni del premio proposto dalla Delegazione. Foto 2. Consegna del premio. Foto 3. Nunzio Marcelli. Foto 4. Le Autorità e gli Accademici. 

Delegazione Carpi-Correggio - riunione conviviale e consegna Premio "Giovanni Nuvoletti" (2020)

8 Settembre 2021,

Riunione conviviale organizzata per celebrare la consegna del Premio “Giovanni Nuvoletti” (2020) al sig. Gianfranco Zinani del ristorante “L'Incontro” di Carpi (MO). Dopo la presentazione del Simposiarca Giuseppe Calabria, il Delegato Pier Paolo Veroni ha motivato la proposta del premio specificando come durante la sua lunga attività il premiato abbia sempre cercato il miglioramento continuo e la diffusione dei principi della cucina tradizionale. Ospiti della Delegazione, il Dirigente alla Cultura ed Economia del Comune di Carpi dott. Giovanni Lenzerini e la dott.ssa Margherita Malagoli, funzionario del Comune di Carpi. Una memorabile cena con un menu coerente con la tematica dell’anno 2021 sulla cucina del bosco e sottobosco, che ha confermato la bravura dello chef Carlo e della brigata di cucina. Foto 1 e 2. La consegna del premio. Da sinistra il Delegato Veroni, il premiato Zinani e il dott. Lenzerini. Foto 3. Applauso alla brigata di cucina. Foto 4. Gambero rosso in crema di patate e cipollotto, porcini alla piastra e tartufo nero estivo; galantina di pollo con maionese di pistacchio; tortelli di ricotta e tartufo nero in brodo di porcino; faraona disossata, rosmarino, porcini fritti, salsa all'aglio dolce.

Delegazione Svizzera Italiana - riunione conviviale

7 Settembre 2021,

I Simposiarchi Antonio Monti e Luca Soldati hanno organizzato una riuscitissima riunione conviviale a Bellinzona nella magnifica location del castello di Sasso Corbaro, patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO. L’Accademico Francesco Cerea, Direttore culturale dei "Borghi più belli della Svizzera", ha presentato la guida ufficiale dell’Associazione da lui diretta a livello scientifico. La Delegazione si è congedata dal Console Generale d’Italia e Accademico onorario Mauro Massoni che, dopo tre anni di permanenza a Lugano, rientrerà a Roma. Nel corso della serata il Delegato Emilio Casati è stato insignito del titolo onorifico di Cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia della Repubblica italiana per aver contribuito, tramite l’operato dell’Accademia, a promuovere i valori della cucina italiana e a rinsaldare ulteriormente i vincoli di consolidata amicizia tra i due Paesi. Foto 1. Da sinistra, il Delegato Emilio Casati, l’Accademico Francesco Cerea, Console Generale Mauro Massoni. Foto 2. Da sinistra, l’Accademico Luca Soldati, lo chef Athos Luzzi, l’Accademico Antonio Monti, il Delegato Emilio Casati. Foto 3. Carpaccio di cervo, nocciole e crema di peperone. 

Coordinamento territoriale Abruzzo - convegno ed evento conviviale

5 Settembre 2021,

Sì è svolta la prima edizione di “Accademia in Famiglia”, una iniziativa del Coordinamento Territoriale Abruzzo, guidato da Nicola D'Auria, che ha coinvolto tutte le nove Delegazioni abruzzesi in una modalità nuovissima, quella di vivere un'intera giornata tutti insieme con i propri familiari. I tanti partecipanti si sono ritrovati presso il Santuario della Madonna del Silenzio, il convento francescano di Avezzano (AQ), accolti al loro arrivo dal “padrone di casa” Franco Santellocco Gargano, Delegato di Avezzano e della Marsica, e soprattutto dal priore padre Emiliano Antenucci, anch'egli Accademico. Tra una colazione e un pranzo in giardino, la parte accademica è stata occupata dal convegno “La Cucina della tradizione: una sfida per il rilancio dell’economia delle aree interne”, coordinato dal Direttore del Centro Studi Territoriale, Maurizio Adezio, con gli interventi del prof. Ernesto Di Renzo, e del prof. Leonardo Seghetti. Le conclusioni sono state tratte dal Vice Presidente vicario, Mimmo D’Alessio. Foto 1. Il Coordinatore Territoriale Nicola D'Auria e i relatori sul palco. Foto 2. Padre Emiliano Antenucci. Foto 3. Gli Accademici e i loro familiari. Foto 4. Un momento conviviale con il Direttore del Centro Studi Maurizio Adezio.

Delegazione Biella - sessantennale, riunione conviviale e consegna Diploma di Buona Cucina (2020)

3 Settembre 2021,

La Delegazione di Biella è stata costituita nel giugno 1961 su iniziativa di Carlo Greppi e formata da alcune personalità di spicco del mondo industriale, professionale culturale di allora. Gli Accademici attuali hanno ricordato questa data in modo ufficiale con un convivio  valorizzato dalla presenza di quelle Delegazioni con le quali si sono avuti maggiori scambi e rapporti di amicizia nel corso degli anni. Sono intervenuti Elisabetta Cocito DCS Piemonte, Andrea Nicola e Mauro Frascisco Consultori Nazionali e Delegati di Aosta e Torino, Massimo Malfa Delegato di Asti, Paola Bernascone Cappi Delegata di Vercelli, Giorgio Borsino e Beppe Trompetto Vice Delegati di Alessandria e di Ivrea (tutti in foto 1). L'incontro si è svolto in un ambiente suggestivo e raffinato, il Golf Club Le Betulle di Magnano (foto 2, la sala). Per l'occasione i gestori della Club House, Alberto Gatti e Gigi Zanone con gli chef Jessica Mattinelli e Maurizio D'Andretta, hanno proposto un menu dai sapori biellesi sobrio ma creativo, raffinato ed elegante. A conclusione della serata la classica torta di compleanno per i biellesi: una meringata di frutta che ha letteralmente entusiasmato gli ospiti (foto 3). Prima del congedo finale, la Delegata Bertotto ha finalmente consegnato il diploma di Buona Cucina 2020 a Gigi Zanone, titolare del ristorante Il Faggio di Pollone, evento sempre rimandato a causa delle chiusure imposte dalla pandemia (foto 4).

Delegazione Tel Aviv - riunione conviviale

2 Settembre 2021,

Cena accademica della Delegazione di Tel Aviv per gli auguri di Buon Anno Ebraico (Shana tova) e per ritrovarsi, nonostante le nuove restrizioni sul territorio dovute al Covid 19. Per l'occasione le due chef italiane Emanuela Panke e Giorgia Limentani - nuova scoperta nel panorama della cucina italiana in Israele - hanno preparato insieme un menu particolare "Tra la Sicilia e Roma", per la loro rispettiva provenienza siciliana e romana. Durante la serata è stato distribuito il libro "La cucina Italiana a Fumetti" e gli Accademici si sono misurati in un quiz sulla storia della cucina italiana preparato dalla chef Emanuela (foto 1): vincitore del quiz è stato il Consultore Massimo Lomonaco. La Delegata Cinzia Klein ha consegnato in dono alla che Emanuela il Piatto Accademico 2021 per l'aiuto e l'appoggio costante alle attività della Delegazione (foto 2). Foto 3. 1) La Delegata Cinzia Klein, il Primo Segretario dell'Ambasciata d'Italia Sarah Castellani e la giornalista Fabiana Magrì. 2) Cinzia Klein e Lomonaco. 3) Delegata e Accademico Grego. Foto 4. Insalata siciliana con olive nere e arancia; supplì; involtini di melanzana; crostata di ricotta al cioccolato.

Delegazione Sulmona - riunione conviviale

29 Agosto 2021,

Riunione conviviale di fine estate della Delegazione di Sulmona nel ristorante "La Scarpetta di Venere" a Campo di Giove, ridente paese di montagna nel Parco della Maiella. L'evento conviviale, curato dalla Vice Delegata Carmela Petrucci in veste di Simposiarca, ha fatto vivere ai convenuti una esperienza culinaria eccellente. Foto 1. Saluti del Delegato Giovanni Maria D'Amario. Foto 2. Il dott. Domenico Capaldo dell associazione "Seminare il Futuro" parla della riscoperta di prodotti quasi scomparsi. Foto 3. Il cuoco con il Delegato e la Simposiarca. Foto 4. Il Pancotto e  la pecora a "lu cutturo". 

Delegazione Budapest - riunione conviviale

28 Agosto 2021,

Al rientro dalle ferie estive, la Delegazione di Budapest ha proseguito il percorso accademico presso il rinnovato ristorante Fausto’s con la cena sul tema "La cucina fredda estiva all’italiana". La riunione conviviale con questo menu ha soddisfatto pienamente gli Accademici presenti, sia per l’eccellenza della proposta gustativa sia per l’originalità della presentazione. I vini abbinati erano ottimi e il servizio molto accurato. Questo ristorante, che rappresenta l’eccellenza della cucina italiana in Ungheria, è stato nuovamente all’altezza della sua fama. Foto 1 e 2. Momenti conviviali, in piedi il Delegato Alberto Tibaldi. Foto 2.Tartara di ruvetto affumicato ananas e menta; crema di melanzane fredda e burrata. Primo piatto: cappelli del prete con ricotta e tartufo. Foto 4. Secondo piatto: gamberoni in succo di avocado e zenzero; dessert: profiteroles alla crema con succo di fragole e gelato al pistacchio salato.

Delegazione di Ravenna - evento conviviale

25 Agosto 2021,

In occasione delle manifestazioni organizzate dal Comune di Ravenna a celebrazione del settecentenario dalla morte di Dante, la Delegazione di Ravenna, unitamente alle altre Delegazioni della Romagna, ha organizzato una cena dal titolo “700 VIVA DANTE” nella storica cornice dei chiostri della Classense. L’incontro conviviale ha inteso proporre una rivisitazione della cucina e dei cibi impiegati nelle varie preparazioni ai tempi del grande poeta. Il Delegato Davide Rossi ha sottolineato come la promozione di iniziative dirette alla ricerca anche a livello storico dei cibi e delle preparazioni gastronomiche rientri tra i compiti fondamentali dell’Accademia. Pur non offrendo Dante nelle sue opere molti spunti in tema di cibi e di cucina, il XIII secolo, epoca cui lo chef si è ispirato, risulta abbastanza ricco di informazioni. Sono infatti sopravvissute sino ai giorni nostri, scritte nella maggior parte delle lingue europee, più di 70 raccolte di ricette medievali. La proposta dello chef, articolata a mo’ dei tre canti della Divina Commedia, è stata accolta con piacevole sorpresa dai partecipanti; ha permesso loro di calcare le orme della cucina di 700 anni fa, offrendo la possibilità di fare un ideale e personale confronto tra quello che si mangia di norma oggi e ciò che si metteva in tavola in un banchetto ai tempi di Dante. Come ha ricordato il direttore della Classense e della Cultura del Comune di Ravenna, prof. Maurizio Tarantino, cucina e gastronomia sono oggi indubbi elementi di cultura non solo materiale.

Delegazione Svizzera Italiana - riunione conviviale

21 Agosto 2021,

La Delegazione della Svizzera Italiana si è ritrovata da Mirko Rainer che ha recentemente ripreso e rinnovato lo storico ristorante Montalbano a San Pietro di Stabio, con un occhio di riguardo per i sapori autentici, le materie prime e la relazione con i produttori del territorio. Il Simposiarca Uberto Valsangiacomo ha organizzato per gli Accademici uno stuzzicante menu abbinando i vini “Mattirolo” e ha raccontato la storia di Luigi Pagani detto Mattirolo (1813-1902), "bandito sociale del Mendrisiotto". Foto 1. Da sinistra, il Simposiarca Uberto Valsangiacomo, il Delegato Emilio Casati. Foto 2. Il menu. Foto 3. Paccheri al pomodoro San Marzano, basilico fresco e ricotta vaccina. Foto 4. Cuore di magatello di vitello, salsina di ventresca di tonno rosso (JC Mackintosh), terra di olive nere e capperi.

Delegazione Tel Aviv - riunione conviviale

21 Agosto 2021,

Una rappresentanza accademica della Delegazione ha visitato la trattoria-pizzeria Giardino Bello di Tel Aviv, gestita dallo chef Anny Benjamin che ha vissuto in Italia per un lungo periodo, spostandosi in varie città alla scoperta della tradizione culinaria regionale itallana; a queste città ha dedicato il nome dei piatti del suo vario e interessante menu. Il luogo è molto "pastorale" nonostante si trovi nel centro della città, rendendo l'atmosfera molto piacevole e rilassante. Foto 1. A destra, la Delegata Cinzia Klein con una delle ospiti, la dott.ssa Galit Lavie. Foto 2. La Delegata con lo chef. Foto 3. Insalata Liguria; focaccia Giardino Bello. Foto 3. Fettucine Torino; spaghetti al pesce Livorno; pesce al forno Catania.

Delegazione Cortina d'Ampezzo - riunione conviviale

20 Agosto 2021,

La Delegazione di Cortina d’Ampezzo si è ritrovata al ristorante “Stella Polare” presso l’hotel Bellevue di Cortina per la riunione conviviale intitolata “Parole d’acqua suono di vino”, organizzata dai Simposiarchi Roberta Alverà e Maurizio Pozzan e dedicata ad un argomento spesso trascurato e sottovalutato: le acque minerali. Graditissimo relatore è stato il dott. Gilberto Zaina che ha trattato il tema “Acqua minerale. Fattori che ne tracciano l’alta qualità: il territorio di provenienza di un’acqua minerale come fattore caratterizzante le peculiarità della composizione minerale e della purezza” (in foto 1. Al centro la Delegata Monica De Mattia, alla sua destra il relatore dott. Gilberto Zaina e gentile signora, alla sua sinistra i Simposiarchi Maurizio Pozzan e Roberta Alverà). Alla serata hanno partecipato anche Accademici di diverse Delegazioni e numerosi ospiti, che hanno gustato un menu raffinato, che rientra nelle proposte del ristorante, e gustato una scelta di vini particolarmente apprezzati. La Delegata Monica De Mattia ha inoltre consegnato il diploma dei 25 anni di appartenenza all'Accademico Rolando Pellegrino (foto 2). Foto 3. Perle di risaia alla rucoletta selvatica con pastin bellunese e scamorza affumicata. Foto 4. Millefoglie di meringa con lamponi sciroppati, cioccolato fondente e panna.

Delegazione Sulmona - riunione conviviale

20 Agosto 2021,

La Delegazione di Sulmona si è ritrovata al ristorante "Le favole di Gaia" a Pratola Peligna (AQ) per la riunione conviviale sul tema "Amicizia e cultura". Ospite il prof. Francesco Sabatini, Presidente Onorario dell' Accademia della Crusca (in foto 1 a destra in piedi, con il Delegato Giovanni Maria D'Amario durante il saluto rivolto ad Accademici e ospiti). Foto 2. La titolare del ristorante Annalisa Mastrogiuseppe illustra il menu pensato per il convivio della Delegazione.

Delegazione Borgo Val di Taro - riunione conviviale

19 Agosto 2021,

La Delegazione Di Borgo Val di Taro, nel contesto degli eventi organizzati dal Comune di Compiano, che rientra nell’elenco dei Borghi più belli d'Italia, ha partecipato con una riunione conviviale sul tema “Il sottobosco, risorsa dell'Appennino”. Il Delegato e gli Accademici hanno potuto visitare gli storici palazzi del borgo e i locali del Comune dove, nella Sala Consiliare, la Delegazione è stata premiata per l'impegno profuso nel territorio e omaggiata dal Sindaco con una stampa che tratta della discendenza dei Landi del 1603. Foto 1. Accademici in Sala Consiliare. Foto 2. Consegna della stampa al Delegato.

Delegazione Fermo - cerimonia di consegna Premi nazionali

19 Agosto 2021,

Si è tenuta la cerimonia per la consegna dei prestigiosi premi dell’Accademia proposti negli ultimi due anni dalla Delegazione di Fermo, alla presenza di autorità locali e accademiche e di importanti ospiti. La premiazione, svoltasi presso Villa Bonaparte a Porto san Giorgio, ha visto la  partecipazione di S.E. il Prefetto di Fermo V. Filippi e del già Prefetto S.E. E. Zarrilli, del vice Prefetto F. Martino, dei sindaci N. Loira (Porto San Giorgio), P. Calcinaro (Fermo), I. Bascioni (sindaco di Belmonte e Presidente della Marca Fermana), G. Cannella (Campofilone), A. Terrenzi (Sant’Elpidio a Mare) e di S. Rafaiani, consigliere delegato dal Comune di Amandola. Per l’Accademia erano presenti il Vice Presidente vicario M. D’Alessio, il CT Marche S. Marani, il CT Abruzzo N. D’Auria, il Delegato di Ascoli Piceno V. Ricci e il Delegato di Macerata U. Bellesi. Sono stati premiati: Premio Villani (per la spalletta con osso), azienda Tenuta della Marca di Campofilone; Premio Alberini, azienda Le Spiazzette di Amandola per la coltivazione e la lavorazione in composte e marmellate della mela rosa dei Sibillini e l’azienda Fontegranne di Belmonte Piceno per la produzione di formaggi di latte caprino e vaccino dei propri allevamenti; Premio Nuvoletti, Aurelio Damiani di Fermo, cuoco; Laboratorio Piceno per la Dieta Mediterranea di Montegiorgio. Il Diploma di Buona Cucina è stato assegnato al ristorante “Non ti scordar di me” di Sant’Elpidio a Mare di Samuele Boldrini. Dopo la premiazione si è consumata la riunione conviviale predisposta da Giampiero Giammarini del ristorante “I Piceni” di Ortezzano con un menu ispirato alle più tipiche preparazioni del territorio e con l’impiego dei prodotti premiati. L’Associazione Italiana Sommelier ha curato il servizio dei vini selezionati dal suo presidente Marche Stefano Isidori in accompagnamento ai piatti seviti. L'evento è stato magistralmente orchestrato dalle Simposiarche Anna Maria Ciciretti e Clarissa Marzialetti con la collaborazione delle cerimoniere Maura Raccichini e Nadia Zacchi.

Delegazione Utrecht - riunione conviviale

15 Agosto 2021,

La Delegazione di Utrecht si è ritrovata presso il ristorante da Pietro, nella storica citta di pescatori di Elburg, per festeggiare il Ferragosto. Anche in questa seconda visita della Delegazione resta confermata la grande ospitalità e alta conoscenza enologica del proprietario Martin Zwart e l'ottimo livello di cucina dello chef Arjen Pullen. In foto 1. Un piacevole momento conviviale. Foto 2-4. Alcune portate: tartara di capesante al pomodoro secco; ravioli alla ricotta, limone e mais; torta di mascarpone e lamponi.

Delegazione Ascoli Piceno - riunione conviviale

12 Agosto 2021,

La Delegazione di Ascoli Piceno si è ritrovata presso la pizzeria “Don Franchino”, sede estiva ubicata nello chalet “Blu Marine” di San Benedetto del Tronto, per la consueta “Pizzettata”, un incontro conviviale esclusivamente a base di pizza, sapientemente e piacevolmente elaborate da “Don Franchino” alias Franco Cardelli (in foto 1 con il Delegato Vittorio Ricci). Il pizzaiolo e gestore, conosciuto come il “pizzaiolo dei Papi” per aver fatto dono dei suoi prelibati alimenti sia a Papa Giovanni Paolo II sia a Papa Francesco, ha sorpreso tutti gli intervenuti con accostamenti di sapori assolutamente prelibati. Grande successo di partecipazione da parte degli Accademici ma anche di ospiti, tra cui il Presidente della Regione Marche delle Camere di Commercio I.A., nonché Vice Presidente Nazionale UNIONCAMERE. Foto 2 e 3. Momenti conviviali.

Delegazione Chieti - riunione conviviale

12 Agosto 2021,

Come da tradizione pluridecennale, la Delegazione di Chieti in corrispondenza delle ferie d'agosto celebra la "Conviviale degli sfigati di Ferragosto", che quest'anno, in ossequio all'alternanza mare/monti divenuta abituale nelle ultime edizioni, si è svolta letteralmente "con i piedi nella sabbia", nel ristorante Baia Cattleya al Lido di Ortona. La riunione conviviale è stata preceduta dalla tradizionale visita al santuario di San Pantaleone a Miglianico, per il rito della "ribollatura", ripreso dopo lo stop della pandemia. In un contesto di grande informalità, l'evento conviviale, diretto magistralmente dalla Simposiarca Gabriella Orlando, ha presentato un menu di pesce fresco e locale, rallegrato da musica popolare e inframezzato dalle relazioni del direttore del Centro Studi Territoriale Abruzzo, Maurizio Adezio, e dal Consultore Antonello Antonelli. Foto 1. Il tavolo imperiale allestito in spiaggia. Foto 2. la Simposiarca Consultrice Gabriella Orlando. Foto 3. Il Delegato Nicola D'Auria e la brigata di cucina. Foto 4. Il primo piatto degustato.

Delegazione Ragusa - riunione conviviale

8 Agosto 2021,

La Delegazione di Ragusa si è riunita presso il ristorante "Le Gramole" per una piacevole serata accademica alla presenza di numerosi ospiti. Foto 1. Il Delegato Vittorio Sartorio (a destra) con il Consultore Francesco Milazzo (gà Delegato di Ragusa). Nelle foto 2-3. Panoramica del tavolo imperiale. Foto 4. Il Delegato Vittorio Sartorio consegna la vetrofania allo chef Fabio Ulcano, autore di una cena veramente degna di nota.

Delegazione Versilia Storica - riunione conviviale e consegna Premio "Massimo Alberini"

30 Luglio 2021,

Nell’affollata Forte dei Marmi di fine luglio, un vero privilegio cenare sulla spiaggia in uno dei bagni storici: il Bagno Silvio. La Delegazione della Versilia Storica, guidata da Anna Ricci, è stata subito accolta da uno staff sorridente e preparato che si è confermato positivo durante tutta la serata. Una riunione conviviale ricca di presenze e avvenimenti: ospite della serata, il Vice Presidente dell’Accademia Maurizio Fazzari (in foto 1 con la Delegata), alla cui presenza è avvenuta la consegna del premio Massimo Alberini ad Antonella Giannelli, titolare della panetteria “il Forno” di Pietrasanta che da anni prepara buonissime torte tradizionali del territorio (in foto 2, la consegna del premio). In merito alla cena, l’antipasto si è fatto un po’ attendere ma il ricco carosello di vassoi, dalla frittura al crudo di pesce, alla vaporata e al crostino di arselle, è stato molto apprezzato dai convenuti. Ottimo il secondo piatto: un'ombrina in guazzetto arricchito dal gusto deciso del cappero. A conclusione della serata, la Delegata e il Segretario Bruno Toni hanno consegnato il piatto dell’Accademia a Gianluca Frediani, attuale titolare del “Bagno Silvio”, i cui nonni nel 1919 avviarono l’attività balneare (foto 4).

Delegazione Carpi-Correggio - riunione conviviale

28 Luglio 2021,

Alla riunione conviviale presso la Trattoria Bar Cantone di Carpi hanno partecipato come ospiti della Delegazione la vice sindaco di Carpi Stefania Gasparini e Margherita Malagoli, funzionario del Comune di Carpi, che hanno relazionato sul nuovo regolamento DE.C.O. del Comune per il quale è stato richiesto il supporto scientifico-culturale della Delegazione. Foto 1. Il Delegato Veroni consegna il volume dell’Accademia “Storia della cucina italiana a fumetti” alla Vice Sindaco Gasparini. Foto 2. La nuova Accademica Elena Romanò, Pier Paolo Veroni, Stefania Gasparini. Foto 3. Consegna della vetrofania 2021 a Giorgio Buzzi, titolare della Trattoria Bar Cantone, confermata una “Buona Tavola” dell’Accademia nella Guida ai ristoranti. Foto 4. Un momento conviviale.

Delegazione Cortina d'Ampezzo - riunione conviviale

28 Luglio 2021,

La Delegazione di Cortina d’Ampezzo si è riunita presso il ristorante “El Camineto” per celebrare i settecento anni della morte del Sommo Poeta nel corso della riunione conviviale intitolata “In viaggio con Dante. Puro e disposto a salire alle stelle”. Un percorso gastronomico che ha trovato nella Divina Commedia riferimenti letterari brillantemente narrati dal prof. Francesco Piero Franchi, Accademico onorario della Delegazione di Belluno-Feltre-Cadore, ospite della serata. Il menu, insolito e particolarmente gradito dai numerosi presenti, è stato costruito per l’occasione dalle Simposiarche Gaia Di Gallo e Katia Tafner, che si sono basate sui versi poetici e sugli aneddoti della vita di Dante. Ecco allora in tavola, tra gli altri piatti, il saporito uovo fritto e il bisato (anguilla) in umido, che Dante cita nel XXIV canto del Purgatorio: la Delegata Monica De Mattia ha sottolineato come il menu seguisse nei sapori l’itinerario di Dante tra Inferno, Purgatorio e Paradiso. Foto 1. La Delegata Monica De Mattia, Francesco Piero Franchi e le Simposiarche Gaia Di Gallo e Katia Tafner. Foto 2. Tagliolini al mirtillo nero su crema di patata profumata al pino mugo e porro fritto. Foto 3. Bisato in umido con polenta bianca arrostita e crostini all’aglio. Foto 4. Tortino al cioccolato cuore morbido, semifreddo al cioccolato bianco, aria al lime e salsa al caramello salato.

Delegazione Empoli - riunione conviviale

28 Luglio 2021,

Piacevole ritorno, al fresco estivo della terrazza affacciata sulle colline circostanti, all’Osteria La Lanterna di Pulica (frazione di Montelupo Fiorentino), visitata altre volte in inverno all’interno del locale. Con la complicità di un tramonto rosso fuoco, sono stati serviti gli stuzzichini accompagnati da un fresco vino rosé e, mentre i saluti si alternavano con le conversazioni di rito, i commensali hanno preso posto per iniziare a gustare un ricco menu, fedele al tema, così ricco che pochi avrebbero scommesso fosse adeguato ad una calda serata estiva. E invece, i piatti si sono succeduti nell’approvazione generale e i convenuti hanno potuto apprezzare con curiosità e soddisfazione i vari antipasti proposti: le crespelline di farina di castagna, una superba terrina al vin santo, i fiori di zucca ripieni e un delicato carpaccio di podolica marinato con porcini. Non inferiori per originalità e gusto i tortelli maremmani con stracotto di daino al Chianti e il risotto al colombaccio. I secondi piatti hanno avuto meno successo soltanto perché arrivati dopo le altre numerose proposte ma tutti hanno assaggiato e approvato il rollè di coniglio al tartufo e il cinghiale in dolce forte proposto in una insolita veste al ribes. Ha chiuso una cheesecake fredda ai fichi caramellati che non ha deluso le aspettative. Un’ottima serata per un degno commiato prima della pausa estiva.

Delegazione Pistoia - riunione conviviale

25 Luglio 2021,

Nel giorno in cui, su tutte le tavole della provincia pistoiese, viene preparato il tradizione piatto "Maccheroni sull’anatra muta” in onore del santo patrono San Jacopo, la Delegazione di Pistoia si è ritrovata all'osteria La BotteGaia, per gustare questa preparazione tipica locale. Il pranzo si è tenuto all'aperto (foto 1), in pieno centro storico, con vista sul Battistero con il Santo (vestito per l’occasione con la sua mantellina rossa) che da un pinnacolo del Duomo ha osservato i convenuti compiaciuto di questa ritualità gastronomica (foto 2). Foto 3. Maccheroni sull'anatra muta. Foto 4. Coscio di anatra al sugo con fagiolini "serpenti" di S.Anna; berlingozzo tostato con frutti sottobosco dell'Abetone e crema di brigidino.