Tu sei qui

Dalle Delegazioni

Delegazione Chieti – incontro virtuale

20 Gennaio 2022,

Le restrizioni dovute alla zona gialla non fermano la Delegazione di Chieti, guidata da Nicola D'Auria (foto 1), che ha organizzato una video conviviale su uno dei temi più legati al territorio in questo periodo invernale. "Il maiale: vita, morte e miracoli", questo il titolo dell'incontro che ha raccontato, grazie agli interventi del Presidente onorario Giovanni Ballarini (foto 2) e del Vice Presidente vicario Mimmo D'Alessio (foto 3), le tradizioni e l'importanza del maiale nella cultura contadina della zona. A partecipare, oltre agli Accademici della Delegazione teatina, anche numerosi ospiti provenienti da altre Delegazioni Italiane ed estere (foto 4).

Delegazione Cosenza – riunione conviviale

18 Dicembre 2021,

L'avvicinarsi del Natale, che rappresenta da sempre la festa delle feste, ha offerto l'occasione per riprendere l'annuale tradizione della convivialità accademica: circostanza privilegiata per condividere affetti e sentimenti di stima, scambiarsi auguri ed auspici per l'anno che verrà (foto 1). Lo chef Davide Forgione del ristorante 87Cento di Cosenza ha interpretato le tradizioni della vigilia di Natale con estro, equilibrio e mano felice con un menu esclusivo studiato per l'occasione. Il tutto molto apprezzato dagli Accademici presenti in numero rilevante (foto 2). Simposiarca, il Consultore Francesco Amato che ha ripercorso usanze e riti del periodo. Consegnati gli attestati di appartenenza ai neo Accademici Oreste Morcavallo e Gianpaola Savino in un clima di amicizia calorosa e gioviale (foto 3 e 4).

Delegazione Rieti – riunione conviviale

18 Dicembre 2021,

Nella splendida cornice di Villa Potenziani, a Rieti, si è tenuta la riunione conviviale per lo scambio degli auguri natalizi della Delegazione reatina. Il tema della serata - il pranzo del Natale del 1902 a casa del Principe Lodovico Potenziani – è stato frutto di una ricostruzione operata sulla base delle liste della spesa del 24 e 25 dicembre del 1902, rinvenute nel fondo Potenziani, presso l'Archivio di Stato di Rieti, dal Delegato Francesco Maria Palomba (foto 1), che ha eseguito la ricerca aiutato dall’Accademica Valeria Lettera. Il percorso è stato illustrato dallo stesso Delegato, che ha svolto anche la funzione di Simposiarca. La serata ha riscosso unanimi consensi, per l'opera di ricerca, per il luogo scelto, per il menu e per la realizzazione dei piatti. Giada Balzerani, proprietaria del Park Hotel Villa Potenziani, si è messa a disposizione per la migliore riuscita della serata. Un grande tavolo (foto 2) è stato allestito per il servizio alla francese, dovutamente rimodulato nel rispetto della normativa vigente, con i camerieri che hanno servito gli ospiti a tavola.  Lo chef Andrea Angelucci ha eseguito alla perfezione tutti i piatti serviti a tavola ed il grande camino del salone acceso hanno reso magica l’atmosfera natalizia. Foto 3. Lista della spesa del 1902 sulla cui base è stato realizzato il menu.

Delegazione Cortina d'Ampezzo - riunione conviviale

17 Dicembre 2021,

Natale tra superstizione e tradizione: ecco l’intrigante tema della riunione conviviale degli auguri della Delegazione di Cortina d'Ampezzo, tenutasi presso il ristorante Tivoli venerdì 17 dicembre. I Simposiarchi Diego Dipol e Alessandro Ulcigrai hanno giocato sulla data per proporre una serata che ha unito alla festosa atmosfera natalizia un pizzico di scaramanzia.  Nel rispetto della classica tradizione gastronomica, si è voluto considerare anche l’aspetto più giocoso e popolare legato al cibo quale elemento portatore di fortuna e prosperità. Nel corso della serata Lucia Anna Bosco e Piergiorgio Riccardi sono entrati ufficialmente a far parte della Delegazione presieduta da Monica De Mattia. Foto 1. La Delegata Monica De Mattia con i Simposiarchi Diego Dipol e Alessandro Ulcigrai. Foto 2. Da sinistra, l'Accademica Silvana Savaris Grasselli, la nuova Accademica Lucia Anna Bosco, il Delegato onorario Luigino Grasselli, il nuovo Accademico Piergiorgio Riccardi e la Delegata Monica De Mattia. Foto 3. Cappelletti in brodo di cappone. Foto 4. Mousse al panettone e Grand Marnier.

Delegazione Pescara - riunione conviviale

17 Dicembre 2021,

Gli Accademici di Pescara, in compagnia di familiari e ospiti, si sono ritrovati al ristorante "La Polena" di Montesilvano (PE), per la tradizionale festa degli auguri di Natale. La serata è stata allietata e impreziosita dal concerto di un quartetto d’archi (foto 1) composto da Dana Stancu ed Eleonora Di Lodovico (violino), Violeta Stancu (viola) e Federico Orlando (violoncello), che ha proposto brani classici e colonne sonore di grandi film, oltre agli immancabili canti natalizi. I Simposiarchi Paolo e Alberta Toppetti (foto 2) hanno scelto un menu di magro, assolutamente consono alle tradizioni del capoluogo adriatico per la vigilia di Natale, impeccabilmente interpretato dalla brigata di cucina guidata dalla signora Maria, titolare e chef del ristorante (in foto 3 con il Delegato Giuseppe Fioritoni). 

Delegazione Losanna-Vennes - riunione conviviale

16 Dicembre 2021,

Si è tenuta al ristorante “Antica trattoria” di Alberto Alloro a Losanna, la quinta tappa del Giro d’Italia delle cucine tradizionali delle sue Regioni organizzata dalla Delegazione di Losanna-Vennes. Per la riunione conviviale degli auguri di fine anno è stata scelta la tradizione natalizia laziale, in particolare romana. Sul tema ha relazionato il Delegato Alessandro Caponi che ha ricordato ricette e prodotti tipici laziali. Sono stati serviti i cappelletti alla romana, realizzato seguendo la ricetta tradizionale dei laboratori di Mauro Traiteur, premio Massimo Alberini 2021, che ha fornito anche il pane e la focaccia, particolarmente fragranti. Ottima la pasta e ceci servita con un filo d’evo della Sabina; leggera e molto apprezzata la frittura; da sogno i cappelletti cotti a puntino in un brodo dal profumo straordinario; eccellente il cappone col suo ripieno. Molto apprezzati anche i vini in accompagnamento. Il servizio è stato rapido e sorridente, la critica brillante e simpaticissima, lungamente applaudita, davanti al gestore, alla brigata di cucina ed al servizio di sala, fieri del loro successo e felici del piacere che hanno preso nel preparare il menu concordato, come hanno tenuto a testimoniare ai presenti. Foto 1. Il momento della critica fatta dal Vice Delegato Renzo Baldino e dall’enologo Guillaume Pucci. Foto 2. La consegna del piatto d’argento al gestore Roberto Alloro.

Delegazione Montecatini Terme-Valdinievole - riunione conviviale

16 Dicembre 2021,

Ottimo risultato della cena degli auguri, grazie anche alla rinnovata, folta partecipazione degli Accademici all’appuntamento ormai tradizionale al ristorante Pecora Nera di Montecatini Terme, che non conosce routine, proponendo sempre piacevoli novità. Organizzatori della serata gli Accademici Gemma Puccini e Andrea Giovannini, che hanno curato l’elegante decorazione dei tavoli, oltre alla definizione del menu, interessante e centrato su ingredienti tradizionali, lavorati con accostamenti originali e stimolanti. Lodevole la scelta dei vini, molto buoni tutti i piatti, presentati con eleganza, serviti con sollecitudine e alla giusta temperatura. Particolarmente apprezzati sia i tortelli di carne con jus di vitello sia la guancia di vitello cotta a bassa temperatura con polenta al mascarpone e castagne al Porto; lodatissima la presentazione del tradizionale Mont Blanc. All’elogio per la cucina va affiancato quello per il servizio, che ha mostrato ottima professionalità, sicché entrambe le brigate hanno avuto complimenti e applausi, che hanno coinvolto anche la titolare Luciana Cenni. Con brevi parole il Delegato Alessandro Giovannini ha infine espresso il compiacimento per la bella serata, augurando ai numerosi Accademici ed ai loro cari delle serene festività.

Legazione Strasburgo e Metz - riunione conviviale

16 Dicembre 2021,

Prima riunione conviviale della Legazione di Strasburgo e Metz, istituita nel gennaio 2021, che ha scelto per la speciale occasione il ristorante “Nebbiolo” nel Comune di Peltre, contiguo a quello di Metz. Vi è stato un consenso generale, sia da parte degli Accademici sia degli ospiti, sull'eccellente qualità degli ingredienti e della loro preparazione e cottura. Il susseguirsi delle portate è parso tracciare un viaggio ideale dall'Europa settentrionale (antipasto a base di salmone) all'Italia del Nord (risotto di Vercelli, polenta), fino alla Sicilia (dolci a base di pistacchio di Bronte). Gli abbinamenti dei sapori di ogni singolo piatto sono stati audaci, forse talvolta non tipicamente italiani, ma, al tempo stesso, quasi sempre ottimamente riusciti. La scelta dei vini e l'abbinamento con i piatti è stata ritenuta perfetta. Ambiente e servizio meno soddisfacenti. Non si può definire il Nebbiolo di Peltre un ristorante tipicamente italiano ma un creativo laboratorio di sapori dove, utilizzando prodotti di qualità provenienti in buona parte dal nostro Paese, si elabora una riuscita sintesi fra la raffinata ricerca della cucina francese ed il gusto genuino di quella della Penisola. Foto 1. Da destra: Legato Emilio Lolli, l’Accademica Maria Sarnelli in Triacca, lo chef Philippe De Cuyper e la moglie Céline Rossi (titolari del “Nebbiolo”), il sommelier Philippe Aubert e l’Accademico Philippe Brunella. Foto 2. Da destra: il Legato Emilio Lolli, l’Accademica Maria Sarnelli in Triacca e l’Accademico Philippe Brunella.

Delegazione Verona – riunione conviviale

15 Dicembre 2021,

La riunione conviviale degli auguri della Delegazione di Verona è stata organizzata presso il ristorante La Cru di Romagnano di Grezzana (VR). Il Simposiarca Aldo Bulgarelli ha illustrato agli Accademici veronesi l'origine del villaggio di Romagnano, della Villa Maffei Medici-Balis Crema, del nome polisenso del ristorante (la riproduzione della Vera Cruz de Caravaca, le Cru come territorio, the crew come squadra), del poliedrico e raffinato menu, delle persone che l'hanno preparato e servito, con in testa il giovane chef Giacomo Sacchetto che vanta un’esperienza anche internazionale in ristoranti pluristellati. Grande brigata di cucina e di sala. L'orto biodinamico e bio-sinergico ha contribuito a fornire ortaggi freschissimi per piatti che hanno affascinato gli Accademici. Grande attenzione al territorio e alla sostenibilità.

Delegazione Tel Aviv - riunione conviviale

14 Dicembre 2021,

Gli Accademici di Tel Aviv si sono ritrovati per gli auguri di buone feste al ristorante Calata 15 dove Alessandro Conficconi, unico chef toscano residente a Tel Aviv,  ha preparato un menu classico toscano. Tema della serata, Dante Alighieri e il cibo nella Divina Commedia. Durante la cena, alcuni ospiti e Accademici hanno declamato i versi della Divina Commedia contenenti richiami al cibo. Alla fine del convivio dantesco, la sommelier ed esperta di storia del cibo Emanuela Panke ha proposto ai presenti un quiz dantesco e letterario con domande sul cibo nella letteratura. La vincitrice dott.ssa Giordana Tagliacozzo ha ricevuto come premio il piatto accademico 2021. Foto 1. L'Accademico Massimo Lomonaco legge il girone dei Golosi. Foto 2. Le Accademiche  Alda Chen, Giustina Rachmanoff, Anat Carlquist e Francesca Torrini. Foto 3. Da sinistra: l'Accademico Stefano Ventura, la Delegata Klein, l'Accademico Roberto della Rocca con la moglie Letizia, la dott.ssa giordana Tagliacozzo, la dott.ssa Claudia Fellus. Foto 4. Flan di pecorino; ribollita; paccheri alla fiorentina; pesce in umido; cantucci e profiteroles.

Delegazione Carpi-Correggio - riunione conviviale

13 Dicembre 2021,

La Delegazione di Carpi-Correggio ha consegnato il Diploma di Buona Cucina (2021) al ristorante “L'anatra di cortile” di Carpi gestito da Susanna Guidetti e da Luigi Musmeci, come riconoscimento per il lavoro svolto nel tramandare le tradizioni culinarie della zona senza rinunciare all’innovazione e alla sperimentazione. La sobria cerimonia di premiazione ha avuto luogo nel corso del tradizionale convivio di fine anno che la Delegazione di Carpi-Correggio ha naturalmente voluto tenere presso il ristorante premiato (foto 1). Nel consegnare la targa del premio ai ristoratori, il Delegato Pier Paolo Veroni (foto 2), ha sottolineato la qualità dei piatti offerti e la passione profusa in cucina dai titolari e da tutto lo staff del ristorante che si è conquistato negli anni uno spazio di rilievo nel mondo della ristorazione locale. La riunione conviviale degli auguri si è conclusa con la consegna ai presenti di alcuni doni, tra cui i preziosi volumi donati dal Direttore del Centro Studi territoriale Elisabetta Barbolini e dal Consultore Fabrizio Stermieri. Foto 3. Maccheroni al pettine con ragù di anatra in bianco. Foto 4. Coscia di anatra in confit con patate arrosto.

Delegazione Miami – riunione conviviale

13 Dicembre 2021,

L'albero di Natale, le ghirlande alle pareti e le luci hanno accolto gli Accademici di Miami presso il ristorante Palat situato nell'area Buena Vista, già visitato e molto apprezzato dalla Delegazione. Molti gli amici intervenuti che hanno trovato accanto al piatto un sacchetto di dolci italiani tipici natalizi e la scheda della tombola. La cena preparata dallo chef Mimmo d'Amore si è basata su di un pairing menu con una scelta di ottimi vini molto graditi dagli Accademici. Una serata festosa e gioiosa che ha visto la partecipazione di ottanta commensali.

Delegazione Terre Modenesi - riunione conviviale

13 Dicembre 2021,

13 dicembre, Santa Lucia, Osteria Novecento: luogo scelto dalla Delegazione di Terre Modenesi per il convivio augurale, proprio nel centro di Marano sul Panaro. Luci e fiammelle per trascorrere la serata felici di stare insieme con ricca semplicità, in un luogo che passa dall’essere l’importante Mulino Montecuccoli risalente al 1600, a Centrale Idroelettrica, dall’inizio del ‘900, per produrre magicamente luce per la sua particolare posizione di confine tra pianura e prima montagna. Ora è un bell’edificio dall’elegante porticato di recente ristrutturazione che ospita negozi e residenze. Qui si trovano anche il Museo di ecologia e storia naturale di Marano e il Centro di Documentazione "Energie di un Territorio”. Laura Farina, Consultrice della Delegazione, ha ripercorso le origini storiche del comune di Marano sul Panaro, scandendo il menu concordato dal Simposiarca Fabrizio Corradini con l’oste, che propone piatti tradizionali con inserimenti innovativi e suggerimenti di cucina italiana provenienti da fuori regione. Foto 1. Apertura serata. Foto 2. L’intervento di Laura Farina. Foto 3. La Consegna del guidoncino al ristoratore. Foto 4. Piatti e menu.

Delegazione Imola - riunione conviviale

12 Dicembre 2021,

La tradizionale riunione conviviale degli auguri nel ristorante San Domenico di Imola ha suggellato l'anno del cinquantenario della Delegazione in un clima riscaldato dal profondo senso di amicizia e di fraternità accademica. Ad aprire la serata natalizia, cui ha preso parte il sindaco di Imola Marco Panieri, è stata la cerimonia di ingresso del nuovo Accademico Andrea Ragagni. Ripetuti plausi hanno poi costellato il commento sui piatti presentati dal cuoco Massimiliano Mascia affiancato dal maître Natale Marcattilii e dal personale di sala e di cucina. Foto 1. Il tavolo del Delegato (al centro) con alla sua destra il sindaco di Imola Marco Panieri. Foto 2. Il nuovo Accademico Ragagni con Accademici presentatori. Foto 3. Il commento sui piatti con il cuoco Massimiliano Mascia. Foto 4. L'uovo in raviolo "San Domenico".

Delegazione Siracusa - riunione conviviale

12 Dicembre 2021,

Numerosi gli Accademici siracusani presenti per il pranzo degli auguri al ristorante Olimpia del Grande Albergo “Alfeo”, alla presenza del Consigliere di Presidenza Ugo Serra, della Presidente Nazionale UNICEF-Italia prof.ssa Carmela Pace, del Direttore del Parco Archeologico di Siracusa arch. Carlo Staffile, del Magistrato del Tribunale di Siracusa dott.ssa Giuliana Catalano e del Redattore-Capo del Quotidiano LA SICILIA ed. di Siracusa dott.ssa Laura Valvo. Ha dato il benvenuto il Delegato di Siracusa Angelo Tamburini (foto 1) con un brindisi ed ha presentato la relatrice prof.ssa Avv. Veronica Giorgianni (foto 2) che ha brillantemente relazionato sul tema “Tutela del Made in Italy agroalimentare tra frodi alimentari e Italian Sounding”. Una parentesi benefica ha previsto la donazione all’UNICEF di 1.500 bustine di Alimento Terapeutico contro la malnutrizione. A seguire, il pranzo - una sequenza di pietanze tipiche della tradizione natalizia siracusana - ben confezionato dalla maestra di cucina Angela Ganci con l’utilizzo di materia prima a Km.0 e proposto in tavola in maniera impeccabile dallo staff di sala guidato dal maestro Concetto Figura. Una foto di gruppo degli Accademici (foto 3) con la cassata siracusana decorata artisticamente con il logo e accompagnata dagli auguri, per le prossime festività natalizie, del Consigliere di Presidenza Ugo Serra, anche a nome del Presidente Paolo Petroni. Infine, la consegna del guidoncino accademico e della vetrofania al direttore del Grande Albergo “Alfeo” ed allo staff di sala e di cucina (foto 4).

Delegazione Versilia Storica – riunione conviviale

12 Dicembre 2021,

Nella meravigliosa cornice di uno dei ristoranti più rappresentativi della Versilia, il “Bistrot”, si è svolta la riunione conviviale degli auguri della Delegazione della Versilia Storica. Il menu proposto per la serata da Andrea Mattei, executive chef dei quattro ristoranti della famiglia Vaiani, ha particolarmente colpito per la scelta di piatti preparati con prodotti biologici, stagionali e a km zero della fattoria padronale situata in Lucchesia. Alla serata era presente il Presidente Paolo Petroni con la signora Roberta e il Sindaco di Forte dei Marmi, Accademico Bruno Murzi. Dopo il saluto iniziale ai presenti da parte delle Delegata Anna Ricci, la serata si è svolta in modo ineccepibile con i complimenti del Presidente Petroni, a fine serata, rivolti per la loro professionalità sia alla brigata di cucina sia al personale di sala. La serata ha ottenuto un alto gradimento da parte di tutti i presenti per il cibo e per la location. Foto 1. Presidente Petroni e Delegata Ricci. Foto 2. Il Tavolo del Presidente con il Sindaco Murzi. Foto 3. Foto di gruppo con il personale. Foto 4. Menu e alcuni piatti.

Delegazioni Novara e Verbano-Cusio - riunione conviviale

12 Dicembre 2021,

Le Delegazioni di Novara e di Verbano-Cusio si sono riunite al ristorante Milano di Pallanza per la riunione conviviale di Natale. Una bella giornata di sole ha accolto, nella elegante veranda sul Lago Maggiore, i numerosi partecipanti. Il Ristorante Milano è gestito dal 1935 dalla medesima famiglia e oggi lo conduce lo chef-patron Agostino Sala (in foto 2 con i Delegati Piero Spaini ed Eros Barantani). Un convivio che ha avuto lo scopo di far incontrare, in un luogo incantato, amici di Delegazioni diverse. Foto 2. Veduta sul Lago Maggiore. Foto 3. Dal menu, curato dal Delegato di Verbano-Cusio Eros Barantani: flan di cardi con fonduta di Bettelmatt dell’Alpe Forno; Fassone al mosto d’uva americana con cialda alla fava di cacao.  

Delegazione Benevento - trentennale e riunione conviviale

11 Dicembre 2021,

La Delegazione di Benevento ha celebrato il Trentennale della fondazione con una speciale riunione conviviale svoltasi presso il Circolo Unione Sannita di Benevento. Gli Accademici, squisitamente accolti nell'antico palazzo Bosco-Lucarelli dal Presidente del Circolo Bruno Camilleri, hanno ripercorso, con la Delegata Danila Carlucci, le tappe fondamentali dell'attività svolta a partire dalla sua fondazione, avvenuta presso il Castello Ducale di Faicchio ad opera di Massimo Fragola. All'intervento sono seguiti il racconto di episodi significativi di Maria La Peccerella e Milly Pati Chica, del periodo in cui hanno ricoperto la carica di Delegate. La cena, che successivamente è stata offerta agli Accademici e agli ospiti presenti, ha visto protagoniste le pietanze natalizie della tradizione beneventana a cominciare dalle zeppole di pasta cresciuta, realizzate con una maestria da fare invidia a Donna Amalia ‘a Speranzella descritta nei versi di Salvatore di Giacomo, fino ad una superba zuppa di cardone. A conclusione della serata, per la riuscita della quale un particolare ringraziamento è stato tributato alle Accademiche Maria Tiso, Maria La Peccerella e Angela Di Paola, è stato donato un piatto con falda da parete con la riproduzione del logo dell’Accademia.

Delegazione Budapest - riunione conviviale e passaggio della campana

11 Dicembre 2021,

La Delegazione di Budapest quest'anno ha rinnovato la tradizione del “Gala degli Auguri 2021” presso il prestigioso Grand Hotel Royal Corinthia. Di risonanza nell’ambito delle festività natalizie a Budapest come preminente occasione di eleganza “all’italiana”, l’evento ha richiamato anche quest’anno una straordinaria partecipazione di Accademici e ospiti tra i quali S.E Manuel Jacoangeli Ambasciatore d’Italia e S.E Michael Blume Nunzio Apostolico. È stata questa la cornice nella quale, attraverso il tradizionale passaggio delle campana, Michele Fasciano ha assunto il ruolo di Delegato, seguendo nella guida della Delegazione Alberto Tibaldi che ha svolto il suo importante ruolo per più di undici anni coronati da molteplici attività di grande impatto e di indubbio valore (foto 1 da sinistra Tibaldi e Fasciano). Dopo i tradizionali saluti dell’Ambasciatore e l’apostolica benedizione impartita dal Nunzio, è stato ufficialmente introdotto il nuovo Accademico Simon Skottowe (foto 2 da sinistra: S.E. Ambasciatore Manuel Jacoangeli; Accademico Skottowe e Delegato Fasciano). La serata ha riscosso un enorme successo grazie anche alla collaborazione preziosa della Vice Delegata Maria Carmela Gaetani Aronica e del general manager dell’Hotel Jonathan Pace e del suo staff che, con assoluta disponibilità e dedizione, hanno dato un vero tocco di classe alla serata. Il menu presentato, raffinato e di alta cucina, si è articolato in diverse portate di pesce e di carne con una combinazione di sapori veramente sopraffina. Il tutto, abbinato all’eccellenza dei vini presentati ed al servizio impeccabile, ha reso il Gala degli Auguri un evento che ha suscitato il plauso incondizionato di tutti i presenti (foto 3 e 4).

Delegazione Fermo - riunione conviviale

11 Dicembre 2021,

L'occasione dello scambio degli auguri di Natale rappresenta uno dei momenti più sentiti per la Delegazione fermana. Per celebrare l'evento è stata scelta una location di grande fascino e prestigio, VIlla Bonaparte, che Gerolamo Bonaparte fece edificare per il proprio soggiorno a Porto San Giorgio. Al calar della sera Accademici e amici si sono dati appuntamento presso il salone delle feste finemente adorno degli addobbi natalizi per un aperitivo e un primo brindisi beneaugurante in attesa di comporsi tutti a tavola. Menu di pesce coordinato e studiato dal Simposiarca Cristofaro La Corte e ottimamente eseguito dallo staff di Gianni Lamponi titolare della Top Catering e ristorante Minonda. Gradimento dei convenuti per le crudità servite cui sono seguite triglie marinate, carpaccio di polipo e mazzancolle al vapore. Dopo i maccheroncini di Campofilone al ragù bianco di pesce e i ravioloni al sugo di canocchie, grandissimo apprezzamento dei commensali per l'ottima spigola al sale. Amandovulo, dolce della tradizione sangiorgese, per finire, e brindisi con l'ottimo Mont'illì, offerto dal Simposiarca insieme a dolcetti siciliani a tradire le sue origini. La buona tavola, la bellezza dell'ambiente e la finezza dell'apparecchiatura e degli addobbi sono stati solo degni complementi del caldo clima di convivialità e di amicizia che ha pervaso la serata rendendola speciale e, come nelle aspettative, perfettamente interprete dello spirito del Natale.

Delegazione Messina - riunione conviviale

11 Dicembre 2021,

Le Delegazione di Messina si è incontrata, per lo scambio degli auguri, presso l’ultratrentennale ristorante Antica Filanda di Capri Leone a un centinaio di chilometri da Messina. Anche per quest’anno il regalo per gli Accademici sarà l’offerta del pranzo di Natale a più di cinquanta persone meno fortunate. Vastissima è stata la partecipazione di Accademici (Foto 1) ospitati in tutta sicurezza nella vasta e accogliente sala riservata alla Delegazione. La riunione conviviale è stata onorata dall’intervento del Consigliere di Presidenza Ugo Serra (Foto 2) accompagnato dalla sua gentile consorte e ha riscosso un gradimento unanime che ha toccato, specie per gli innovativi antipasti - quali il cannolo di tartare, il flan di porcini e l’uovo panato al tartufo nero dei Nebrodi - valutazioni unanimi di assoluta eccellenza. Il tartufo nero (foto 4) ha profumato ed esaltato le accurate preparazioni cucinarie, tutte unanimemente apprezzate e costruttivamente discusse da molti degli Accademici. L’Antica Filanda riesce a mantenere costante nei decenni la sua altissima qualità, sancita dalla consegna del piatto d’argento a Nunzio Campisi da parte della Consulta (Giovanni Rossi, Trimarchi, Ragusa, Faranda, Borda Bossana) e di Ugo Serra (foto 3).

Delegazione Sulmona - presentazione volume "Storia della cucina italiana a fumetti"

10 Dicembre 2021,

Il libro edito dall’Accademia Italiana della Cucina “Storia della Cucina Italiana a fumetti. Dalle tagliatelle etrusche al tiramisù” è stato presentato dalla Delegazione di Sulmona agli studenti dell'istituto Alberghiero E. De Panfilis di Roccaraso. Dopo i saluti del dirigente scolastico Cinzia D'Altorio, del Delegato di Sulmona Gianni D'Amario (foto 1) e del Coordinatore Nicola D'Auria (foto 2), il Direttore del Centro studi territoriale dell’Abruzzo, Maurizio Adezio, ha illustrato il libro. Ha moderato l’intervento l'Accademia Rosa Giammarco (Adezio e Giammarco in foto 2). Il Vice Presidente vicario Mimmo D'Alessio ha concluso l'incontro. Una giornata intensa, a contatto con il cibo e la gastronomia, nel luogo giusto dove si studia, si impara, si fa pratica e ci si prepara alla professione.

Delegazione Valdarno Fiorentino - riunione conviviale

10 Dicembre 2021,

Si è svolta al ristorante Il Borroncino di Reggello la riunione conviviale degli auguri della Delegazione del Valdarno Fiorentino, organizzata dal Simposiarca Roberto Livi. Il tema è stato la cucina tradizionale toscana, in armonia con lo spirito dell'evento natalizio che evoca la famiglia e la tradizione. Il percorso della serata ha riportato dunque ai sapori e agli aromi della "cucina di casa", come la chiamava Pellegrino Artusi. Dopo il brindisi di benvenuto con crostini, affettati misti e bollicine, si sono susseguiti ravioli con burro e salvia, tagliatelle al ragù, un apprezzatissimo gran girarrosto magistralmente preparato dallo chef Timoteo Cherici con patate di Avezzano e verdurine fritte e, per finire, zuppa inglese servita con un ottimo Aleatico di Gradoli. Al termine della serata il Delegato Sandro Fusari, il Simposiarca e Ruggero Larco hanno consegnato a Luciano e Timoteo Cherici alcuni volumi dell'Accademia. Foto 1. Un momento della serata. Foto 2. Da sinistra, Sandro Fusari, Luciano Cherici, Timoteo Cherici, Ruggero Larco, Roberto Livi. Foto 3. I primi piatti e il dolce. Foto 4. Il gran girarrosto.

Delegazione Garfagnana-Val di Serchio - riunione conviviale

9 Dicembre 2021,

Per la tradizionale festa degli auguri della Delegazione è stato scelto il ristorante "Il Pozzo" a Pieve Fosciana (LU), tra i più affidabili del territorio, che offre un’ampia scelta di specialità garfagnine, rivisitate con un tocco di modernità. La Simposiarca Vassiliki Lambrou ha organizzato la serata con la presenza di una presentatrice-attrice, Paola Tognini, che ha declamato alcune poesie sulla Garfagnana. Tra le varie portate il Delegato Ezio Pierotti ha ricordato gli incontri effettuati nell'anno, con gli auguri per un 2022 migliore. Tra i presenti Franco Milli, Direttore del Centro Studi territoriale Toscana ovest.

Delegazione Mugello – riunione conviviale

9 Dicembre 2021,

Per l'atteso scambio degli auguri la Delegazione del Mugello si è ritrovata presso l’Antica Osteria di Montecarelli, in località Montecarelli a Barberino di Mugello (FI), dove un tempo si trovava una vecchia stazione di posta. Gli Accademici hanno potuto degustare piatti della tradizione preparati con passione e grande abilità da Paola Giovannardi insieme al figlio Samuele. Il menu è stato accuratamente selezionato dal Simposiarca Renzo Bartoloni che durante il convivio, in qualità di membro del Centro Studi della Toscana Est, ha presentato il tema del nuovo anno. Una serata molto piacevole che gli Accademici in compagnia dei coniugi e di alcuni ospiti hanno potuto trascorrere nelle accoglienti salette con i camini accesi dell’Antica Osteria, immersi nell’atmosfera di una volta. Foto 1. Un momento della serata. Foto 2. Il Simposiarca Bartoloni illustra il menu. Foto 3. La consegna della vetrofania e del volume "Storia della cucina italiana a fumetti" ai ristoratori. Da sinistra la Delegata Monica Sforzini, Paola Giovannardi e il figlio Samuele.  Foto 4. Alcuni dei piatti serviti (zuppa di ceci, tortellini fatti in casa in brodo di gallina; baldanzoni con salsa di porri e caprino; brasato con purea di patate).