Tu sei qui

Dalle Delegazioni

Delegazioni Rieti e Ascoli Piceno - riunione conviviale

20 Giugno 2021,

Si è tenuta a Rieti, presso la trattoria "La botte", la riunione conviviale congiunta delle Delegazioni di Rieti e Ascoli Piceno (foto 1) guidate rispettivamente da Francesco Maria Palomba e Vittorio Ricci (in foto 2, da sinistra Ricci e Palomba). La cuoca Carla, in cucina, si è espressa al meglio facendo gustare le specialità della terra reatina e Giuseppe, tra i tavoli, si è comportato da perfetto padrone di casa facendo sentire a proprio agio gli ospiti e raccogliendo unanime apprezzamento. Menzione speciale per l'insalata di nervetti, la coratella e i pizzicotti. Ottimi i vini di Casale del Giglio, considerato un produttore locale, stante le origini amatriciane del titolare. Gli Accademici, dopo il pranzo, hanno visitato la mostra “Oltre una sorte avversa. L’arte di Amatrice e Accumoli, dal terremoto alla rinascita”, allestita dalla Fondazione Varrone, che comprende una selezione di opere, reperti e documenti restaurati provenienti dalle rovine di palazzi, chiese e strutture religiose del territorio amatriciano e accumulese, danneggiate o distrutte dal sisma del 2016. La valenza simbolica della mostra è stata l’occasione, oltre che per ricordare l’intervento dell’Accademia in occasione del sisma, per la Delegazione ascolana di svolgere la conviviale della ripartenza. Per la Delegazione reatina si è trattato invece del secondo appuntamento di incontro in presenza. Durante la visita della mostra gli Accademici sono stati raggiunti dal Vescovo di Rieti, Monsignor Domenico Pompili (foto 3).

Delegazione Ragusa - riunione conviviale e consegna attestato di appartenenza

19 Giugno 2021,

La Delegazione di Ragusa si è ritrovata per una importante riunione conviviale presso il ristorante Duomo dello chef Ciccio Sultano (Ibla, Ragusa). Con l'occasione è avvenuta la consegna all'Accademica Franca Di Grandi dell'attestato di benemerenza per la sua appartenenza quarantennale all'Accademia. In foto 1. Da sinistra, il Delegato di Ragusa Vittorio Sartorio, Franca Di Grandi con il riconoscimento conferitole, Il Consigliere di Presidenza Ugo Serra. Foto 2. Il Consigliere di Presidenza Ugo Serra consegna a nome della Delegazione di Ragusa il piatto dell'Accademia allo chef Ciccio Sultano.

Delegazione Rovereto e Garda Trentino - riunione conviviale

19 Giugno 2021,

La Delegazione di Rovereto e del Garda Trentino si è riunita presso il ristorante “Perla di lago” dell’Hotel Villa Nicolli, a Riva del Garda (TN) per il secondo appuntamento conviviale. Presenti la Senatrice Donatella Conzatti ed il Presidente dell’APT Garda Dolomiti SpA Silvio Rigatti, quest’ultimo quale relatore, sul tema “Il rapporto tra enogastronomia e turismo”. Apprezzato il menu, con alcuni piatti che hanno esaltato i prodotti locali, dalla composta di mirtilli con petali di carne salada, al risotto mantecato con formaggio Casolet, speck e noci del Bleggio, passando poi ad un filetto di vitello, cotto a bassa temperatura in guanciale stagionato, con salsa ai finferli, con gran finale, rappresentato dal carrello di formaggi trentini.

Delegazione Chieti - consegna Premi e Diplomi 2020 e 2021

17 Giugno 2021,

Si è svolta nel salone d'onore dell'Ufficio Territoriale del Governo la cerimonia solenne del conferimento dei Premi e dei Diplomi dell'Accademia Italiana della Cucina per gli anni 2020 e 2021: in tutto ben nove quelli che la Delegazione di Chieti ha assegnato per i due anni. Alla presenza del prefetto, Armando Forgione, e dei sindaci dei Comuni in cui i premiati svolgono la loro benemerita attività, il Delegato di Chieti Nicola D’Auria, di recente nominato Coordinatore territoriale dell’Abruzzo, e il Vice Presidente vicario Mimmo D’Alessio, hanno proceduto alla consegna dei Diplomi di Buona Cucina (al ristorante "Brancaleone" di Roccamontepiano e al ristorante "Da Stefano" di Francavilla al Mare), di Cucina Eccellente (al ristorante "Villa Majella" di Guardiagrele) e dei Premi "Giovanni Nuvoletti" (all'Associazione Tutela del Peperone Dolce di Altino – Oasi di Serranella, rappresentata da Mariella Di Lallo, e all'Associazione Cuochi Valle del Sangro, presieduta da Pino Finamore), "Dino Villani" (al formaggio di capra stagionato due anni in grotta dell'azienda “Fattoria del Nonno” di Fara Filiorum Petri, rappresentato da Giampiero De Vitis e al pasticcio di Rapino della pasticceria “Pensiero” della località pedemontana, la cui titolare è Maria Cristina Pensiero) e "Massimo Alberini" (allo storico Panificio Susi di Lanciano, rappresentato da Roberto Susi, e alla società ADI Distribuzione srl di Tornareccio, il cui titolare è Dario Iacovanelli). Foto 1. Premiazione di Peppino Tinari del ristorante Villa Maiella con il Prefetto. Foto 2. Premiazione dell'Associazione Cuochi Valle del Sangro. Foto 3. Tutti i premiati con i sindaci.

Delegazione Verona - riunione conviviale

17 Giugno 2021,

Ripresa delle attività in presenza per la Delegazione di Verona. Immersi nel verde delle colline dell’est veronese, accolti presso l’incantevole Corte Verze’, risultato di una complessa attività agricola che comprende l’allevamento e la coltivazione di vigneti e olivi, materie prime da cui vengono ricavati i prodotti e le pietanze servite a tavola. Nell’allevamento ci sono anche le pecore di razza Brogna, specie autoctona della montagna veronese, patrimonio della biodiversità della Lessinia. Serata davvero di grande interesse vista la partecipazione di Germano Berteotti, membro della Consulta Accademica e Delegato di Rovereto e del Garda Trentino, e di Marco Valletta, cuoco e docente dell’IPSSEOA “Giuseppe Maffioli” che ha affrontato il tema “Covid 19, a scuola 17 mesi di generazioni a confronto”. Durante la serata, con grande entusiasmo, gli Accademici hanno accolto e festeggiato due nuovi ingressi di grande spessore: Paola Dada e Franco Ghinato, entrambi formidabili appassionati di cucina che sapranno contribuire in modo determinante alle attività culturali della Delegazione.

Delegazione Riccione-Cattolica - riunione conviviale e consegna Premio "Massimo Alberini"

16 Giugno 2021,

La Delegazione di Riccione-Cattolica ha organizzato un evento speciale per la consegna del Premio "Massimo Alberini" per l’eccellente produzione di panetteria, all’azienda agricola laboratorio CARACOL di Onferno di Gemmano (RN). L’avventura umana e professionale di questi ragazzi è tutta da raccontare e prendere ad esempio. Iniziano a coltivare grano con semi scambiati con altri produttori in campi fino a quel momento incolti. Recuperano un vecchio Mulino ad acqua. Imparano l’arte della panificazione e della forneria da un maestro ormai in pensione ma desideroso di lasciare memoria del mestiere. Aggregano attorno alla loro attività nuovi amici che coltivano ortaggi e frutta, allevano capre e pecore e fanno formaggi, allevano maiali e fanno salumi. Rianimano un territorio che era stato abbandonato. Creano lavoro e posti di lavoro. Foto 1. La campagna collinare della Romagna davanti al laboratorio di panetteria e la degustazione alla contadina. Foto 2. Da sinistra: il Delegato Fabio Giavolucci, i premiati Lorenzo e Alice, il Segretario Aldo Merli. Foto 3. Il pane. Foto 4. Il fagottino simbolo della serata: la sfoglia fatta dal forno, ripieno con formaggi di capra e gli ortaggi biologici.

Delegazione Messina - riunione conviviale e consegna attestato di appartenenza

15 Giugno 2021,

La Delegazione di Messina ha voluto celebrare la riunione conviviale di ripartenza sulla terrazza del ristorante “La Capinera”, fondato quasi venti anni fa da Pietro D’Agostino, ancor giovane chef insignito dei più prestigiosi riconoscimenti. Il Delegato ha introdotto la conviviale largamente partecipata (Foto 1), salutando il Presidente Petroni e augurando buon lavoro a Ugo Serra, chiamato a far parte del Consiglio di Presidenza, e al nuovo Coordinatore territoriale Vittorio Sartorio e consegnando, al Consultore Salvatore Ragusa, l’attestato di appartenenza trentacinquennale (Foto 2).  L’offerta culinaria di Pietro D’Agostino è stata apprezzata unanimemente dagli Accademici con una valutazione di assoluta eccellenza per ciascuna delle portate. Straordinario il gradimento degli antipasti, fra cui   il palamito esaltato dalle salse di cipollotto in agro, arancia e peperone rosso e soprattutto il pregiato gambero rosso “panato” con sesamo e accompagnato da pinoli e chips di riso allo zafferano (Foto 4). Numerosi commenti estremamente elogiativi e un convinto e lungo applauso ha sottolineato la consegna del piatto dell'Accademia a Pietro D’Agostino, alla sorella e alla affiatata squadra di sala (Foto 3) .

Delegazione Svizzera Italiana - riunione conviviale

15 Giugno 2021,

La Delegazione della Svizzera Italiana si è ritrovata per la prima riunione conviviale del 2021 al ristorante pizzeria “La Pergola” a Cadempino, per una serata che ha avuto come tema “Pizza d’autore e sapori di mare”. Gli Accademici sono stati accolti dalla famiglia De Vittorio, che da sette anni gestisce il locale che sta avendo tanto successo, l’unico in Svizzera a partecipare con professionalità e perseveranza ai campionati di pizza europei, certificato dai diversi diplomi esposti. Durante la conviviale sono stati festeggiati: Roberto Morigi (nuovo Accademico) e Claudio Ricci (trasferitosi a marzo) dalla Delegazione Verbano – Cusio (Italia). Il Delegato onorario Paolo Grandi è stato insignito del titolo di Commendatore dell'Ordine della Stella d'Italia. Foto 1. Lo chef Luigi De Vittorio con il volume "Fritti, frittate e frittelle" della Biblioteca di cultura gastronomica. Foto 2. Margherita con bufala DOP. Foto 3. Base focaccia al carbone vegetale con polpo rosticciato, stracciatella di burrata DOP, pomodorini giallo, pomodori confit e rucola. Foto 4. Fritto misto.

Delegazione Pescara - incontro on line

14 Giugno 2021,

Ricorre il 7 giugno la Giornata mondiale della sicurezza alimentare, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con la finalità di prevenire, individuare e gestire i rischi di origine alimentare. Tutti gli Stati membri sono chiamati a inserire la sicurezza alimentare nell’Agenda pubblica. Lo slogan di quest’anno è “Cibo sicuro ora per un domani sano”. Sicurezza alimentare vuol dire cibo sicuro in ogni fase della catena alimentare, dal campo alla tavola. Garantire la sicurezza alimentare dipende da governi, organizzazioni internazionali, scienziati, imprese e cittadini: la sicurezza alimentare deve essere una responsabilità condivisa. Nella celebrazione di tale ricorrenza, si è svolto il 14 giugno sulla piattaforma Zoom un webinar organizzato dalla Delegazione di Pescara. In apertura i saluti del Delegato Giuseppe Fioritoni e del Delegato di Chieti Nicola D’Auria, recentemente nominato Coordinatore territoriale per la Regione Abruzzo. Estremamente interessanti le relazioni di Marco Silano, responsabile U.O. di Alimentazione Nutrizione e Salute dell’Istituto Superiore di Sanità, e di Angelo Cichelli, Accademico di Pescara e Direttore del Corso di Laurea in Scienze dell’Alimentazione e Salute Università d’Annunzio di Chieti e Pescara.

Delegazione Fermo - riunione conviviale

12 Giugno 2021,

Si è tenuto, nel dehors a bordo piscina del “Gambero” di Porto Sant’Elpidio, il convivio della ripartenza della Delegazione fermana sul tema “Sapori di Terra e di Mare”, un connubio caratterizzante la cucina del litorale del centro Adriatico ben rappresentato dalle scelte del menu pensato da Piero De Santis del Gambero e da Maura Raccichini, Simposiarca. Dopo le polentine fritte e il classico crostino burro e alici confezionate da Piero, ecco allora sapidissime quanto tenerissime seppie con piselli al sugo di pomodoro, gnocchi con guanciale e con i sapori di stagione di asparagi e favette, e di quelli del mare, dato dalle cozze, e con una leggera imbiancatura di pecorino locale; a concludere, una freschissima coda di rospo al forno dalla croccante panatura accompagnata da zucchine, carote, patate e cipolle rossa di Pedaso. Gradevolissimo il semifreddo al mistrà con i profumi e sentori del liquore ricavati dall’uso dell’anice di Castignano. Dotta ed esaustiva la relazione di Piergiorgio Angelini autore di una pubblicazione sul tema, impreziosita dall’ingresso in Accademia di Lando Siliquini, scrittore, promotore e presidente del Laboratorio Piceno per la Dieta Mediterranea. Il piacevole ambiente, il clima di vera amicizia e la palpabile soddisfazione hanno trattenuto i convenuti in affabile conversazione ben oltre il tempo della riunione conviviale.

Delegazione Sulmona - consegna premi "Dino Villani" (2020) e riunione conviviale

12 Giugno 2021,

La cerimonia di consegna da parte della Delegazione di Sulmona dei premi "Dino Villani" attribuiti nel 2020, è avvenuta il 12 giugno a Pratola Peligna, alla presenza del Sindaco della città, Antonella Di Nino. Alla consegna dei premi è seguita la riunione conviviale presso il bioristorante "Le Favole di Gaia". Foto 1. Consegna del Premio alla titolare della cantina Margiotta per il mostocotto d'uva (da sinistra: il Delegato Giovanni Maria D'Amario, il Sindaco Antonella Di Nino, la titola della cantina Margiotta, la Vice Delegata di Sulmona Maria Carmela Petrucci). Foto 1 (a destra). Consegna del Premio alla titolare delle Favole di Gaia per i fichi pacentrani canditi. Foto 2. Accademici a tavola. Foto 3. Il Delegato e la cuoca Annalisa. Foto 4. Antipasto e primo piatto.

Delegazione Fermo - riunione conviviale

9 Giugno 2021,

La Delegazione di Fermo, in attesa della riunione conviviale ufficiale della ripartenza del 12 giugno, si è ritrovata per una serata in pizzeria presso il locale "Mamma Rosa" ad Ortezzano (FM), luogo delle gesta di Marcello D’Erasmo, campione del mondo 2012 di pizza napoletana STG. Marcello per l’occasione ha predisposto un menu dedicato all’Accademia ove alla bontà della pizza base ha accostato i prodotti del territorio: pizza bianca con ciausculo; bruschetta con ricotta ed erbette di stagione e bocconcini di mozzarella; pizza fritta servita con una preparazione al pomodoro in cui intingerla e condirla a piacere. Gran tripudio finale di pizze, sempre accostate a prodotti eccellenze del territorio, fra cui memorabile la napoletana con bufala e acciughe dissalate di San Benedetto e quella bianca bufala, olive fritte e salsa al limone. Ad accompagnare il gustosissimo percorso, le birre del pluripremiato birrificio agricolo Jester di Petritoli servite in tre diverse declinazioni di gusto e gradazione alcolica. Sotto il bel porticato del locale, le ore prima del coprifuoco sono volate in un clima festoso e improntato all’amicizia e al piacere di ritrovarsi in presenza anche degli Accademici maceratesi, guidati da Delegato Ugo Bellesi - cui è stato tributato il giusto plauso per la recente nomina nella Consulta Accademica - dello chef Aurelio Damiani assegnatario del premio Nuvoletti e di numerosi ospiti.

Delegazione Pistoia - riunione conviviale e consegna Premio "Massimo Alberini"

3 Giugno 2021,

La Delegazione pistoiese, dopo sette mesi di fermo dovuto alla pandemia, si è ritrovata per una riunione conviviale in occasione della quale è stato consegnato il premio "Massimo Alberini" alla Macelleria Marini. Un locale storico che rappresenta una nicchia di eccellenza nella lavorazione delle carni da oltre cento anni. Il menu, tutto a base di carne, con la sovranità del prosciutto Grigio Brado, il salame (che ha avuto un importante riconoscimento come il migliore della Toscana), la mortadella di Prato (la macelleria Marini è uno dei cinque presidi territoriali autorizzati) e la grande bistecca. Numerosa la partecipazione e graditissimi gli ospiti tra i quali: il neo eletto Presidente dei Revisori dei Conti AIC Gianni Limberti; Il Coordinatore Territoriale Toscana Est Roberto Doretti; Il Senatore Patrizio La Pietra, membro della IX Commissione Agricoltura e produzione Agroalimentare (in foto 3), e rappresentanti della giunta Comunale del Comune di Agliana. Foto 1. Da sinistra. Il Simposiarca Andrea Culli; Manuel e Nicola Marini; Il Delegato Alessio Gargini. Foto 2. Adriano Marini; Alessio Gargini. Foto 4. Presentazione delle bistecche. 

Delegazione Sofia - riunione conviviale

31 Maggio 2021,

La Delegazione di Sofia ha organizzato la prima riunione conviviale del 2021 sul tema "L'oro verde italiano, le proprietà dell'evo“ presso la pizzeria "Olio d'oliva". La relatrice della serata è stata Fabiana Bottan, esperta di olio d'oliva, che ha presentato la storia, i benefici per la salute e l'utilizzo in cucina del protagonista del convivio. Nella seconda parte ha mostrato agli Accademici e ospiti diverse tecniche di degustazione con assaggi di sei tipi di olio extravergine d'oliva di diverse regioni d'Italia. La presentazione è stata seguita dalla cena, con un  menu ricco di prodotti tipici a base di olio evo, preparato da Carlo Di Principe.

Delegazione Den Haag-Scheveningen - riunione conviviale

30 Maggio 2021,

Il ristorante "Donato" è stato scelto per la prima conviviale del 2021 della Delegazione di Den Haag-Scheveningen, disponendo di una bella terrazza che ha permesso agli Accademici di riunirsi in serenità e di gustare piatti dal menu alla carta, con soddisfazione di tutti i convenuti. Una nota di complimenti per la parmigiana di melanzane, le pappardelle al tarufo e le linguine alla pescatora. Il servizio attento e corretto e l'attenzione cordiale dei gestori Dario e Alex hanno contribuito al clima di allegria per l'inizio di una nuova e buona stagione accademica.

Delegazione Alto Vicentino - riunione conviviale e consegna Premi nazionali 2020

29 Maggio 2021,

La Delegazione dell'Alto Vicentino ha organizzato la prima riunione conviviale del 2021 dedicata alla consegna dei Premi e Diplomi dell'Accademia assegnati nel 2020. Gli Accademici si sono riuniti presso il ristorante Stella d'Oro di Castelgomberto(VI) e in questa occasione sono state cosegnate anche le insegne ai due nuovi Accademici Domenico Grendene e Antonio Dal Lago (foto 1). Foto 2 (in alto). Il Delegato con il rappresentante del Caseificio di Altissimo, assegnatario del Premio "Dino Villani" (2020) per il formaggio mezzano d'allevo. Nella stessa immagine, in basso, consegna del Premio "Massimo Alberini "(2020) al titolare della Pasticceria "Casa del Dolce" Alessandro Righetto. Foto 3. Il Delegato con il rappresentante dell'IPSSAR "P. Artusi" di Recoaro Terme (VI) prof. Moreno Rasia-Dani che ha ricevuto il Premio "Giovanni Nuvoletti" (2020). Foto 4. Paola e Carla Peruzzi, titolari del ristorante Stella d'Oro di Castelgomberto, ricevono dal Delegato il Diploma di Buona Cucina (2020).

Delegazione Parigi - riunione conviviale

29 Maggio 2021,

Gli Accademici di Parigi, dopo mesi di chiusura, si sono ritrovati con grande successo presso il ristorante "l'Assaggio", aperto esclusivamente per l'occasione di incontro della Delegazione parigina. Ospiti del convivio, il Consigliere Ugo Ciarlatani e signora Vanessa. Dal menu: vitello tonnato e guancia di manzo al Barolo.

Delegazione Budapest - riunione conviviale

27 Maggio 2021,

Con la riapertura dei ristoranti all’interno e all’esterno dopo il lunghissimo periodo di fermo dovuto alla pandemia, la Delegazione di Budapest ha ritenuto di visitare nuovamente il ristorante-pizzeria La Coppola, dopo l’ultima visita nel giugno dell’anno passato, per ricominciare il filone dell’attività annuale accademica. Gli Accademici si sono ritrovati in un numero assai modesto per le limitazioni dovute al distanziamento ma in un clima, tra i presenti, di grande entusiasmo ed euforia per la ritrovata convivialità. L’occasione è stata allietata dalla presenza dell'Accademico onorario S.E. Ambasciatore Massimo Rustico e sua moglie Monica che hanno salutato la Delegazione in quanto prossimi al trasferimento in Estremo Oriente dove continueranno a promuovere la mission dell'Accademia. Simposiarca del convivio, Michele Fasciano che, con il titolare Salvo Sgroi, ha impostato un menu di pesce tutto incentrato su piatti tipici siciliani eccellenti. Una menzione particolare merita la “pasta a tianu” tipica di Cefalù e il secondo piatto: cubo di tonno in crosta di pistacchio di Bronte e “zeste” di agrumi essiccati, salsa alle sanguinelle “tentacolazioni” croccante al peperone e salsa di limone. Ottimi i vini serviti ed eccellente il servizio. Il Diploma di “Buona Cucina” assegnato nel 2019 è decisamente meritato.

Delegazione Miami - riunione conviviale

27 Maggio 2021,

Altro appuntamento della Delegazione di Miami, questa volta riunitasi presso il ristorante via Verdi, già noto per la qualità, il rispetto della tradizione e la professionalità dei ristoratori Fabrizio e Nicola Carro. Tema della serata è stato un menu ispirato alla cucina piemontese. Particolarmente apprezzatl  il brasato e il bunet, vere rarità da gustare negli Usa. Durante la cena, il Delegato Antonio Pianta e il Segretario Keyvan Sangelaji hanno distribuito il kit dell'Accademia ai neo iscritti, porgendo loro il benvenuto. Agli ospiti sono stati poi consegnati biglietti scritti a mano recanti notizie relative alla cucina piemontese.

Delegazione San Francisco - riunione conviviale e consegna Premio "Giovanni Nuvoletti (2020)"

18 Maggio 2021,

La Consulta della Delegazione di San Francisco ha tenuto la prima cena del 2021 al Ristorante “La Ciccia” quando le regole vigenti sulla ristorazione all’interno lo hanno permesso dopo cinque mesi di chiusura causate dall’epidemia. Nel corso della cena, il Delegato Claudio Tarchi ha finalmente consegnato il Premio “Giovanni Nuvoletti 2020” alla simpatica coppia di proprietari Lorella e Massimiliano Conti. Partiti 15 anni fa con l’idea di presentare al pubblico locale la vera cucina sarda, i Conti hanno superato ogni aspettativa portando il loro ristorante ad essere meta di gastronomi che provengono da ogni parte d’America. Una splendida insalatina di mare con zenzero e basilico ha positivamente impressionato gli Accademici che hanno apprezzato la freschezza del prodotto. La serata è stata anche l’occasione per dare l’arrivederci al Console Generale Lorenzo Ortona e alla moglie Sheila che tornano in Italia dopo cinque anni di servizio nella circoscrizione consolare. Un grande appassionato di gastronomia il Console Ortona è stato fautore della Settimana della Cucina all’estero e ha mantenuto costantemente rapporti con la Delegazione locale creando un perfetto connubio. Una serata particolarmente allegra ricca di conversazioni e ricordi di momenti lieti trascorsi in armonia. Nella foto, da sinistra: Il Console Generale Lorenzo Ortona, Massimiliano e Lorella Conti, il Delegato Claudio Tarchi. 

Delegazione Chieti - convegno in presenza e on line

15 Maggio 2021,

Si è svolto sabato 15 maggio 2021 all'interno del Palazzo del Governo di Chieti l'incontro, organizzato in presenza e on line, in collaborazione con il Club per l'UNESCO di Chieti, per celebrare il decimo anno dall’inserimento della Dieta Mediterranea tra i patrimoni immateriali dell'UNESCO. Dopo i saluti del padrone di casa il Prefetto Armando Forgione (in foto 1 con i relatori), della dott.ssa Teresa Gualtieri, Presidente Federazione Italiana Club e Centri per l'UNESCO, e della Presidentessa del Club teatino Cinzia Di Vincenzo, il Delegato Nicola D'Auria ha guidato gli interventi seguendo il filo rosso del binomio civiltà/tavola, concetto fortemente sottolineato dal prof. Pierluigi Petrillo (foto 2), Vice Presidente dell'Organo degli esperti mondiali convenzione UNESCO, promotore, all’epoca, dell'inserimento del cibo come espressione culturale di un popolo, che suscitò malumori nei rappresentanti di quei Paesi che non hanno fatto dello stare a tavola un momento di convivialità e cultura. Non sono stati tralasciati, inoltre, gli importanti aspetti scientifici e medici sapientemente illustrati dal dott. Corrado Pierantoni - nutrizionista clinico - e dal prof. Leonardo Seghetti - professore di Scienze e Trasformazione degli alimenti - che hanno sottolineato le caratteristiche anti-ossidanti di tale stile di vita, perchè questo si intende con la parole "dieta", e dell'importanza della stagionalità dei prodotti. L'intervento del Vice Presidente vicario Mimmo D'Alessio (foto 3) ha invece sottolineato l'importanza della tutela di tale patrimonio culinario e culturale e di come l'Accademia metta in campo azioni volte a tale scopo. Numerosi gli ospiti presenti in sala nel pieno rispetto delle normative anti-Covid e collegati sulla piattaforma Zoom, tra cui anche rappresentanti delle delegazioni di Sofia, Bari, Pescara, Rieti, il Coordinatore territoriale delle Marche e tanti altri (foto 4).

Delegazione Rovereto e Garda Trentino - riunione conviviale

15 Maggio 2021,

La Delegazione si è ritrovata presso la terrazza dell’Hotel Du Lac et Du Parc Grand Resort, a Riva del Garda (TN) per la tanto attesa prima riunione conviviale dell'anno. Dopo i saluti ai numerosi ospiti tra cui il Sindaco di Riva del Garda Cristina Santi e gli Assessori provinciali al Turismo Roberto Failoni e allo Sviluppo Economico Achille Spinelli, il Delegato Germano Berteotti (foto 1) ha  espresso la più viva soddisfazione per la ripartenza delle attività, dopo oltre un anno certamente non facile e di grande sofferenza, in particolare per il settore turistico ed enogastronomico. Lo staff dell’Hotel du Lac et du Parc ha predisposto magnificamente la terrazza, soprattutto in considerazione delle norme anti Covid-19, nel mentre i cuochi hanno saputo stupire ancora una volta gli ospiti con un menu di altissimo livello. Foto 2. Commento a cura dell’Accademico Vittorio Rasera. Foto 3. Investitura di cinque nuovi Accademici della Delegazione: Bruno Ambrosini, Maurizio Del Greco, Alessandro Molinari, Francesco Pallaver, Maria Antonietta Tezzele. Foto 4. Primo e secondo piatto.

Delegazione Chieti - convegno on line

6 Maggio 2021,

Per il terzo anno, la Delegazione di Chieti fa il punto insieme all'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo sulla comunicazione enogastronomica contemporanea, in un convegno dal titolo “Il gusto di comunicare bene: quando le mode influenzano la penna” che ha richiamato numerosi giornalisti da tutta Italia, in cui Accademici e professionisti dell'informazione si sono interrogati sullo stato di salute di un settore stretto tra i richiami delle “mode” del momento e i rigori della deontologia professionale, che impone al giornalista di comunicare la verità sostanziale dei fatti senza lasciarsi travolgere da interessi e pressioni. Moderati dal Vice Presidente vicario, Mimmo D'Alessio, si sono alternati al tavolo virtuale dei relatori, Tony Sarcina, gastronomo e giornalista, nonché presidente della Commanderie des Cordons Bleu de France; Francesco Siddi, ex segretario della FNSI e già consigliere del Cda Rai, oggi consigliere del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (Cgie); Giovanni Angelucci giornalista enogastronomico freelance; Carlo Cambi, giornalista, scrittore e conduttore televisivo; Peppino Tinari, chef. Foto 1. Giornalisti e Accademici in collegamento. Foto 2. Il Delegato avvia i lavori con il suono della campana. Foto 3. Tony Sarcina gastronomo e giornalista di Famiglia Cristiana. Foto 4. Il Consultore della Delegazione Antonello Antonelli.

Delegazione Tel Aviv - riunione conviviale

6 Maggio 2021,

Si è tenuto il secondo incontro dell'anno della Delegazione di Tel Aviv presso la Residenza dell'Ambasciatore d'Italia S.E. Gianluigi Benedetti (in foto l'Ambasciatore con la Delegata Cinzia Klein). La Simposiarca della serata è stata l'Accademica onoraria Sabina d'Antonio, consorte dell'Ambasciatore, che ha condiviso il ruolo di Simposiarca con la Delegata Cinzia Klein che le ha consegnato il piatto in ceramica con il tema 2021 come riconoscimento della Delegazione per il suo grande impegno nelle attività accademiche (foto 2). Il menu, realizzato dallo chef Michele Bozzetto, ha compreso portate ispirate al tema ecumenico del 2020 (fritti, frittate e frittelle) e delle portate che si rifanno al tema ecumenico di quest'anno (la cucina del bosco e sottobosco) come anteprima di quello che sarà realizzato nella prossima Cena Ecumenica (foto 4). L'Accademica Nessia Laniado, antropologa, giornalista e scrittrice gastronomica, ha tenuto una breve conferenza sul tema del fritto (sviluppo e uso nei diversi periodi storici e nelle diverse culture).

Delegazione Singapore-Malaysia-Indonesia - riunione conviviale

5 Maggio 2021,

La Delegazione di Singapore-Malaysia-Indonesia si è riunita presso il "Gattopardo Ristorante di Mare" per un inno alla cucina siciliana. Situato in un'affascinante bottega storica nel cuore della vivace Tanjon-Pagar, il Gattopardo è un ristorante dove design italiano contemporaneo e sapori mediterrranei si sposano alla perfezione con l’autentica architettura coloniale di Singapore. Il buon cibo non deve essere complicato, dice lo chef-proprietario Giovanni Mannino, siciliano doc, che imposta la sua cucina su ingredienti naturali con requisiti di cottura semplice e che ha proposto per l'occasione un menu tutto siciliano e di valore: antipasti di mare, spaghetti alla Norma, branzino al sale e un immancabile cannolo servito con gelato al pistacchio, naturalmente di Bronte. Ai piatti siciliani fa riscontro un pairing tutto siciliano e di valore. Tra i commensali S.E. l’Ambasciatore Raffaele Langella ferratissimo sulla cucina siciliana, il Presidente della Camera di Commercio Martinelli e tanti commensali di rilievo tra cui Theresa Foo e Celeste Basapa. Il momento conviviale è stata articolato su sei serate, ognuna con otto Accademici e ospiti per evento, svoltesi il 20, 21, 22, 27, 28 aprile e 5 maggio.  Ha aperto con la prima serata il Simposiarca Giuseppe Scaccianoce, che ha brillantemente intrattenuto gli ospiti con un intervento culturale sulla pasta alla Norma e il cannolo siciliano; il contributo culturale è stato trascritto in un libretto molto apprezzatoe  distribuito in ricordo della serata. I Simposiarchi delle successive serate sono stati Maurizia Debiaggi, Elena Simmen, Chiara Randi, Davide Muzio e Roberto Fabbri, che con arguzia e competenza hanno esplorato il tema della serata, “Tributo alla Sicilia”, facendo riferimento all’intervento di Scaccianoce apportando anche approfondimenti personali.