You are here

Delegations News

CENA ECUMENICA 2021 - Boston

21 October 2021,

La Delegazione di Boston (foto 1) si è trasferita per la Cena Ecumenica a Portland, nel Maine, per visitare il ristorante “Solo Italiano”, una vera gemma nel panorama Nord Est degli Stati Uniti. Lo chef Paolo Laboa, plurititolato e vincitore di diversi premi internazionali, ha accolto gli Accademici con grande simpatia e affetto e li ha intrattenuti piacevolmente condividendo la sua passione, i suoi segreti, la sua storia e il suo tocco magistrale ( chef in foto 2 conl Delegato Enrico Vietri). La cena è stata improntata su un menu squisitamente genovese, tutti piatti eccellenti e contraddistinti da una sapiente armonia di gusti e ingredienti. Dalla “focaccia di Recco”, alla “Cima alla genovese”, dagli “gnocchi al vero pesto” ai “pansotti al sugo di noci”. Particolare successo hanno riscosso il “tortino al polpo” ed il “pescespada uccelletto ai funghi” (piatti in foto 3). Lo chef ha infine piacevolmente sorpreso gli ospiti accademici con un “fuori programma” finale di cannoli siciliani (foto 4). Diversi membri di lunga data hanno convenuto che è stato l’evento più emozionante e denso di significato nella storia recente della Delegazione.

CENA ECUMENICA 2021 - Budapest

21 October 2021,

Il Ristorante Krizia costituisce un punto di riferimento importante per chi vuole gustare piatti autenticamente italiani a Budapest e per questo motivo è stato selezionato dalla Delegazione locale per la Cena Ecumenica 2021. Ospite della serata, S.E. il nuovo Ambasciatore Manuel Jacoangeli, che ha aderito con piacere all’invito a partecipare per conoscere la realtà accademica budapestina, cui ha indirizzato un caloroso saluto ((foto 1 e 2 con il Delegato Alberto Tibaldi). Durante la serata il Delegato Tibaldi (foto 3) ha comunicato ai presenti che dal 1° novembre il Vice Delegato Michele Fasciano sarà alla guida della Delegazione. Il Simposiarca Fasciano e lo chef Graziano Cattaneo hanno concordato un particolare menu sul tema ecumenico confermando la ben nota abilità dello chef, con piena soddisfazione dei convenuti. Una particolare menzione per il tortello alla farina di castagne ripieno ai funghi porcini e il medaglione di cervo ai profumi del sottobosco con zucca speziata al forno con burro montato e nocciole (foto 4). Ottimi i vini serviti e il servizio in sala. L’ Accademica Chiara Narder-Mariotto ha tenuto una eccellente relazione sul tema ” La generosità del bosco”. A conclusione della serata un caloroso applauso è stato tributato allo chef e al suo staff.

CENA ECUMENICA 2021 - Carpi-Correggio

21 October 2021,

Nel corso della Cena Ecumenica la Delegazione di Carpi-Correggio ha consegnato a Davide Forghieri, patron dell'Osteria Emilia di Campogalliano, il premio "Giovanni Nuvoletti" che annualmente viene attribuito al ristoratore che abbia contribuito in modo significativo alla conoscenza e alla valorizzazione della buona tavola tradizionale regionale. Nel consegnare la pregevole opera grafica, Pier Paolo Veroni, Delegato di Carpi-Correggio e Coordinatore delle Delegazioni dell'Emilia, ha sottolineato l'innovazione portata in cucina dal ristoratore di Campogalliano che riesce a reinterpretare piatti tradizionali con sempre nuove accattivanti variazioni (in foto 1, la premiazione). Durante la serata, gli attori del Gruppo Teatrale Mandriolo di Correggio hanno interpretato alcuni brani del volume edito dall'Accademia "Storia della cucina italiana a fumetti" ed è stato inoltre presentato dal Direttore CST Emilia, Elisabetta Barbolini, il recentissimo volume della Biblioteca di Cultura Gastronomica "Il bosco e il sottobosco. Castagne, funghi, tartufi, frutti di bosco nella cucina della tradizione regionale". In questa speciale occasione sono state consegnate anche le insegne associative al nuovo Accademico Antonio Barone.

CENA ECUMENICA 2021 - Cesena

21 October 2021,

La cena ecumenica della Delegazione di Cesena si è svolta presso il “Molino d’Ortano” di Linaro di Mercato Saraceno, agriturismo situato in un ampio parco naturale dell’Appennino cesenate. Nel corso della riunione conviviale la prof.ssa Alessandra Zambonelli dell’Università di Bologna ha tenuto una brillante relazione sul tema “Funghi e tartufi dal bosco alla tavola” (Foto 1). Dopo il tradizionale aperitivo di benvenuto, è stato servito un ricco menu a base di tartufi (foto 2), funghi porcini (foto 3) e altri prodotti del bosco, tutti di provenienza locale. Al termine della serata, molto riuscita e partecipata, il Delegato Claudio Cavani ha consegnato alla titolare del Molino d’Ortano, Ombretta Farneti, il guidoncino della Delegazione (Foto 4).

CENA ECUMENICA 2021 - Chieti

21 October 2021,

Per la Cena Ecumenica 2021 la Consulta della Delegazione di Chieti ha scelto di affidarsi alla famiglia Tinari, da tre generazioni proprietaria del ristorante "Villa Maiella" che ha di recente rinnovato il sempre raffinato locale. A Guardiagrele, sotto le pendici del massiccio della Majella, ambiente perfetto per il tema dell'anno dedicato ai frutti del bosco e del sottobosco, Peppino e Angela Tinari, insieme ai figli Arcangelo (chef) e Pascal (sommelier e direttore di sala), hanno reinterpretato con rigore la tradizione abruzzese con piatti in cui i profumi del bosco si sono straordinariamente amalgamati in sapienti portate che hanno incontrato il favore entusiastico di accademici e ospiti, tra i quali il prefetto di Chieti, Armando Forgione (in foto 1 con il Delegato Nicola D’Auria e il Vice Presidente vicario Mimmo D’Alessio). In particolare, la Consulta ha lanciato una sfida allo chef di casa, chiedendo una reinterpretazione di una carne molto apprezzata in Abruzzo ma poco proposta, il coniglio: il risultato è stato un’esaltante carne porchettata che ha stuzzicato le papille gustative di tutti. La dotta relazione dell'accademico Francesco D'Alessandro (foto 2) sui frutti del bosco in Abruzzo, ha disegnato la cornice di fondo di una conviviale di grande pregio. Foto 3. La brigata di cucina e di sala. Foto 4. Ravioli del plin d'anatra e brodo di porcini.

CENA ECUMENICA 2021 - Colli Euganei- Basso Padovano

21 October 2021,

Il tradizionale appuntamento della Cena Ecumenica è stato impreziosito dalla presenza del dott. Giorgio Andrian, il consulente che ha raggiunto lo straordinario risultato di aver portato Padova nella Lista del patrimonio mondiale Unesco come “Urbs picta”, città dell’affresco. La Delegazione Colli Euganei-Basso Padovano, insieme a questo eccezionale ospite di livello internazionale, ha celebrato il tema di quest'anno che lo chef del ristorante La Cantinetta di Torreglia ha declinato in un menu ricchissimo combinando tutti gli elementi del bosco e sottobosco. Foto 1. La Delegata Susanna Tagliapietra e il dott. Giorgio Andrian mostrano con orgoglio la mappa dei siti World Heritage dell'Unesco. Foto 2. Un tavolo di Accademici. Foto 3. La brigata di cucina della Cantinetta di Torreglia. Foto 4. Calamarata in crema di topinambur con chiodini in agrodolce, polvere di nocciole e caffè.

CENA ECUMENICA 2021 - Colonia

21 October 2021,

Dopo più di un anno la Delegazione si è riunita, questa volta, al ristorante "Da Damiano" per una serata speciale contrassegnata anche dal passaggio della campana da Maryann Palm al nuovo Delegato Vincenzo Pennetta (foto 1). Simposiarca dell’importante evento accademico, la past Delegata Palm ha confermato una encomiabile capacità organizzativa e uno spirito di servizio che dimostrano il suo leale affetto verso l'Accademia. Il nuovo Delegato Pennetta, nel suo discorso programmatico, ha evidenziato l'importanza di continuare a essere degli ambasciatori della cucina italiana all'estero; l'Italia possiede un patrimonio di beni enogastronomici unico al mondo caratterizzato da una differenziazione di gusto derivante da un insieme di fattori storici e geografici e questo sarà uno dei temi che il Delegato cercherà di sviluppare con il supporto degli Accademici. L'occasione è stata allietata, inoltre, dalla presenza del Console Generale di Colonia, il Dott. Luis Cavalieri, non nuovo nel mondo dell'Accademia (in foto 2, primo da destra). Lo chef Damiano Pizzichetti (in foto 3 con il Delegato) ha reso onore al tema della serata "Il Bosco e il Sottobosco" cercando di avvicinare e amalgamare i molteplici ingredienti in un ricco menu (foto 4).

CENA ECUMENICA 2021 - Cortina d'Ampezzo

21 October 2021,

La Delegazione di Cortina d’Ampezzo ha scelto quest’anno la locanda “Al Capriolo” di Vodo di Cadore per celebrare la cena ecumenica: è questo uno dei ristoranti più tradizionali della zona che ha nella sua cucina una particolare predilezione per i prodotti del bosco e del sottobosco, tema della serata. Il menu in tavola, seguito dai Simposiarchi Renato Pesavento e Luigi Alverà, è stato un susseguirsi di aromi, profumi, sapori dei boschi. Ha inoltre partecipato alla serata il dott. Michele Da Pozzo, Direttore del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo, che ha raccontato ai presenti di un bosco nuovo creatosi dopo la tempesta Vaia del 2018 che ne ha cambiato orizzonti e territori e che se l’uomo saprà operare saggiamente potrà ritrovare nel tempo l’equilibrio perduto. In questa occasione è stato attribuito il premio “Massimo Alberini” alla signora Rita della “Piccola Gastronomia” di Vodo di Cadore che prepara da sempre con passione i piatti della tradizione, con cura ed amore per i prodotti del territorio. Foto 1. Delegata Monica De Mattia, i Simposiarchi Pesavento e Alverà, dott. Da Pozzo, la signora Rita. Foto 2. La consegna del Premio Alberini. Foto 3-5. Le “fragranze del bosco”; crema di funghi di bosco con panna acida e crostini; tartelletta al saraceno, frutti di bosco e sorbetto al sambuco.

CENA ECUMENICA 2021 - Cosenza con Crotone

21 October 2021,

Le Delegazioni di Cosenza e Crotone hanno condiviso l’organizzazione della riunione conviviale ecumenica con tema “Il bosco e il sottobosco. Castagne, funghi, tartufi, frutti di bosco nella cucina della tradizione regionale” scegliendo il ristorante Hyle del Biafora Resort, sito a San Giovanni in Fiore, nel cuore della Sila (foto 1). Un’esperienza sensoriale che ha centrato l’obiettivo prefissato di restituire l’odorosa fragranza che accoglie la camminata del bosco: castagni e noci con i loro frutti, funghi, more, fragoline e lamponi (foto 2, riso riserva san Massimo al caprino, tartufo, castagne e ginepro). Come segno di riconoscimento e di apprezzamento, la Delegazione di Cosenza ha consegnato allo chef Antonio Biafora il piatto dell’Accademia (foto 3). Particolarmente apprezzate le testimonianze degli Accademici Nicodemo Librandi e Gerardo Sacco (foto 4).

CENA ECUMENICA 2021 - Cuneo-Saluzzo

21 October 2021,

Gli Accademici della Delegazione Cuneo-Saluzzo ed i loro graditi ospiti si sono incontrati per celebrare la Cena Ecumenica presso il ristorante "Da Matteo" di Narzole (CN). Il menu, curato dal Simposiarca Michele Gregorio, ha rispecchiato fedelmente il tema dell’anno. Molto apprezzata la carne all'albese, impreziosita dal tartufo bianco che, nel corso di questa annata, rappresenta una vera rarità. Il prezioso tubero è comunque stato reperito in quantità sufficiente grazie all'impegno dello chef Matteo Gandino. Ottimo il dessert Monte Bianco di castagne. Nel corso della riunione il Delegato Ferruccio Franza e gli Accademici hanno dato il benvenuto al neo Accademico Oscar Benessia. Gradito ospite della serata il Tesoriere della Delegazione di Muggia-Capodistria Augusto Debernardi, accompagnato dalla gentile signora. Nelle foto alcuni momenti del riuscito convivio che ha raccolto il favore convinto dei partecipanti.

CENA ECUMENICA 2021 - Den Haag-Scheveningen

21 October 2021,

Grande successo per la Cena Ecumenica della Delegazione di Den Haag-Scheveningen grazie ai cuochi Benedetta Paolinelli, Mattia Piras, Danny Russo e al sommelier/gestore Tellis Muca del ristorante “La Passione”. Durante la serata è stato consegnato il Diploma di Buona Cucina, accolto dai ristoratori con orgoglio e gioia.  Il ristorante “La Passione” ha dimostrato anche in questa occasione di meritare il prestigioso riconoscimento dell’Accademia confermandosi il miglior locale italiano dell’Aia. Foto 1. Il Delegato Ciro Pernice consegna il premio. Foto 2. Presentazione del tema “Funghi e frutti di bosco e dune nei Paesi Bassi”. Foto 3. Antipasto (petto di fagiano affumicato, gel di mirtillo, crumble di noci, spugna di erbe). Foto 4. primo piatto (funghi porcini, polenta mantecata al pecorino di grotta, uovo pochè).

CENA ECUMENICA 2021 - Faenza

21 October 2021,

La Delegazione di Faenza ha celebrato la tradizionale Cena Ecumenica al ristorante La Madia di Granarolo Faentino. I Simposiarchi Alberto Castellari e Tiziano Rondinini (in foto 1 con i cuochi Bucci Francesco e Matteo) hanno proposto un menu in perfetta sintonia con il tema ecumenico dell'anno. L’evento è stato allietato dalla consegna delle insegne accademiche a Roberta Giacinti e Giovanna Maltoni (foto 2) e dell'attestato per i venticinque anni di appartenenza a Giovanni Zauli da parte dei quattro Accademici ultra venticinquennali Giorgiomaria Cicognani, Andrea Fabbri, Tomaso Emaldi e Massimo Gargiulo (foto 3). L'Accademico Fabio Castellari ha fornito interessanti informazioni sui vini serviti. Foto 4. Flan di zucca con sfiandrine, porcini e formaggio di fossa; orecchioni di castagne con frutta secca tostata e gocce di saba; tagliatelle di farina macinata a pietra al ragù di lepre; cervo in salmì con frutti di bosco e polenta; torta di patate al tartufo e zabaione.

CENA ECUMENICA 2021 - Garfagnana-Val di Serchio

21 October 2021,

La Cena Ecumenica della Delegazione Garfagnana-Val di Serchio si è tenuta presso il ristorante, bar e piccolo albergo, Col D'Arciana (Castiglione di Garfagnana), situato sulla Strada Provinciale che porta al Passo delle Radici, gestito per tre generazione dalla famiglia del titolare Adelmo Rossi. Ha mantenuto nel tempo la caratteristica di una cucina casalinga basata sui prodotti locali del sottobosco, funghi, castagne, mirtilli e lamponi, nonché asparagi e noci, uniti insieme alla cacciagione. Ottimo il servizio, cortese e veloce, eccellente il rapporto qualità prezzo. Foto 1. Il Delegato Ezio Pierotti consegna la vetrofania al titolare Rossi. Foto 2 e 3. Due piatti tipici del ristorante: bruschetta con funghi trifolati e insalata di funghi porcini.

CENA ECUMENICA 2021 - Gioia Tauro-Piana degli Ulivi con Reggio Calabria

21 October 2021,

Il ristorante “Bonanno Restaurant” di Taurianova ha ospitato la Cena Ecumenica delle Delegazioni Gioia Tauro-Piana degli Ulivi e Reggio Calabria. Il Simposiarca Alessandro Cannatà si è soffermato sugli aspetti riguardanti la storia della montagna, la tutela e la ricchezza delle aree boschive con aneddoti sull’attività e sulle prassi dei cercatori di funghi e tartufi. Introdotti dai due Delegati Sandro Borruto e Giuseppe Alvaro, sono seguiti gli interventi del Sindaco di Taurianova, Roy Biasi, dei Delegati Giuseppe Ventra (Locride-Costa dei Gelsomini), Vincenzo Vitale (Area Grecanica-Terra del Bergamotto) e dell’Accademica Cettina Princi Lupini che ha intrattenuto i presenti sulle origini dell’importante evento. A conclusione dell’incontro molto partecipato, il Delegato Borruto ha omaggiato il Sindaco Roy Biasi della recente pubblicazione edita dall’Accademia “Storia della cucina italiana a fumetti”. È seguito, in collegamento con il Delegato Franco Panu di Cagliari, lo scambio di auguri tra gli Accademici e la descrizione dei piatti proposti delle rispettive tradizioni regionali. Il Delegato Giuseppe Alvaro ha donato all’executive chef Emanuele Bonanno l'ultimo volume della Biblioteca di Cultura Gastronomica sulla cucina del bosco e sottobosco e un guidoncino da esporre nel locale.

CENA ECUMENICA 2021 - Londra

21 October 2021,

La Cena Ecumenica della Delegazione di Londra presso il ristorante “Teatro della carne-Macellaio” ha visto la partecipazione di ospiti d’onore come il giornalista e scrittore Enrico Franceschini e il precedente CEO di FerreroUK Mario Bruzzone, i quali, dopo un’adeguata introduzione ai prodotti del bosco e del sottobosco da parte del Delegato Maurizio Fazzari, hanno allietato il pubblico con le loro esperienze sul tema della serata. Il cuoco Luciano Nastasi, supervisionato da Roberto Costa, ha espresso soddisfazione e riconoscenza per essere stato coinvolto in un evento conviviale così importante, incentrato sul tema dell’anno scelto dall’Accademia. Molto apprezzati gli stuzzichini e la zuppa, grandi lodi per la scelta dei vini, ben abbinati alle vivande autunnali. L’ambiente particolare, la presentazione elegante e meticolosa, il servizio professionale e affabile sono stati molto graditi. Simposiarche della serata, le Consultrici della Delegazione Etta Carnelli e Silvia Mazzola, che con il loro impegno hanno reso possibile lo svolgimento di questo evento tanto atteso.

CENA ECUMENICA 2021 - Losanna-Vennes con Suisse Romande

21 October 2021,

Le Delegazioni della Suisse Romande e di Losanna-Vennes, Simposiarchi rispettivamente Mara Marino e Alessandro Caponi, hanno celebrato insieme la Conviviale Ecumenica 2021, cogliendo l'occasione per consegnare a “Mauro traiteur&Cie” il premio Massimo Alberini 2021, proposto congiuntamente dalle due Delegazioni per la qualità della pasta fresca, del pane e delle specialità italiane che producono da lustri per ristoranti, alberghi e per vendita al minuto nei loro due commerci di Losanna e Saint-Sulpice. È nel negozio di Saint-Sulpice VD che è stata servita la Cena Ecumenica preparata dalla sua brigata di cucina, preceduta dalla lettura da parte della Delegata della Suisse Romande Zena Marchettini-Jeanbart della comunicazione che il Presidente Paolo Petroni ha inviato ai Delegati e Legati Esteri, da una relazione del Delegato Alessandro Caponi sulla cucina dei prodotti del bosco e del sottobosco nelle tradizioni regionali italiane e da un interessantissimo e documentato intervento del Consultore Fausto Giori sulla vita e le passioni di Massimo Alberini. In video collegamento da Parma, la figlia di Massimo Alberini, Carla, che ha seguito la consegna del premio a Carma e Mauro Bottazzi per le mani del Console aggiunto al Consolato generale di Ginevra, dott.ssa Roberta Massari, la quale ha avuto parole di encomio per la famiglia Bottazzi per l’onore che fanno all’Italia e alla sua cultura della tavola con la loro attività artigianale, commerciale e di catering di alta qualità.

CENA ECUMENICA 2021 - Macerata

21 October 2021,

La Delegazione di Macerata ha tenuto la Cena Ecumenica 2021 nel cuore della zona terremotata della provincia e cioè a Camerino, nello storico ristorante “Villa Fornari” (foto 1). Sono stati graditi ospiti della Delegazione l’arcivescovo di Camerino, Mons. Francesco Massara, e il prof. Gianni Sagratini, docente dell’Università camerte, direttore del corso di laurea in Scienze Gastronomiche e della Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute, il quale ha portato il saluto del rettore prof. Claudio Pettinari, impossibilitato ad intervenire. Entrambi gli ospiti sono stati omaggiati con alcuni volumi dell’Accademia Italiana della Cucina, molto apprezzati (foto 2). Il Delegato Ugo Bellesi ha poi consegnato all’Accademica Simonetta Varnelli l’attestato e il distintivo inviato dalla Presidenza in riconoscimento della sua pluriennale iscrizione e dedizione all’Accademia (foto 3). A tutti gli Accademici è stato poi consegnato il volume “Il bosco e il sottobosco” dedicato al tema dell’anno 2021.

CENA ECUMENICA 2021 - Messina

21 October 2021,

Cena Ecumenica caratterizzata da larghissima partecipazione e vivo entusiasmo pari all’apprezzamento del menu, predisposto con assoluta fedeltà e adesione al tema dell’anno, superando le difficoltà derivate dalla vocazione marinara della cucina peloritana. Il convivio è stato introdotto dal Delegato Francesco Trimarchi e quindi dall’intervento di Attilio Borda Bossana, Direttore del CST Sicilia Orientale (Foto 1) che ha trattato il tema dell’anno sotto il profilo storico-antropologico della cultura alimentare. Il Delegato ha quindi introdotto (Foto 2) la chef-patronne Loredana Carere che ha illustrato, con garbo e competenza, “I perché del Menu” elegantemente presentato (Foto 3) ai numerosi Accademici (Foto 4) intervenuti all’animato dibattito conclusivo a testimonianza del successo e del gradimento dell’Ecumenica.

CENA ECUMENICA 2021 - Miami

21 October 2021,

Profumi di autunno italiano, sapori di caldarroste funghi e mirtilli: questa è l'atmosfera a cui si sono ispirati i proprietari del locale Battubelin, Giulio Polidori e Giorgio Mariani, lo chef Paolo Gallotti e lo chef panettiere David Santos per la preparazione della Cena Ecumenica 2021. Il ristorante, sito nel Miami Modern District, è famoso per la cucina genovese e per le ottime pizze. I proprietari hanno accettato la proposta del Delegato Antonio Pianta e hanno allestito una cena ricca di prelibatezze, non facile da organizzare, considerando che gli ingredienti non sono normalmente reperibili in un paese a clima tropicale. Gli Accademici sono stati ospitati all'aperto, al riparo di un patio circondato da una ricca vegetazione, per trascorrere una serata unica e allegra grazie anche all’intrattenimento musicale.

CENA ECUMENICA 2021 - Milano Duomo

21 October 2021,

La Cena Ecumenica della Delegazione di Milano Duomo si è svolta presso il ristorante “Antica Osteria La Rampina”. Il calore dell’ambiente e la consueta cordialità e amicizia con cui sono stati accolti gli Accademici da Lino Gagliardi e dai figli Luca e Lorenzo ha creato immediatamente la giusta atmosfera per la riunione conviviale (Foto 1). È stato servito un ricco menu a base di funghi, tartufi e altri prodotti del bosco (Foto 2). Simposiarche della serata Anna Mattioli e Marisa Zipoli che hanno preparato il pane con farina di castagne che ha accompagnato la cena e che ha riscosso grande apprezzamento da parte dei commensali tutti. Durante il convivio, l’Accademica Laura Spini ha proposto una interessante relazione sul tema: “Il tartufo, storia e carattere del diamante della terra”. La Delegata Maria Luisa Mandelli ha presentato il recentissimo volume della Biblioteca di Cultura Gastronomica "Il bosco e il sottobosco. Castagne, funghi, tartufi, frutti di bosco nella cucina della tradizione regionale" e al termine della serata, molto riuscita e partecipata, ne ha consegnato una copia alla Famiglia Gagliardi unitamente al piatto celebrativo del  tema dell’anno (Foto 3). In questa speciale occasione sono state consegnate anche le insegne associative al nuovo Accademico Sergio La Verghetta (Foto 4).

CENA ECUMENICA 2021 - Modena

21 October 2021,

La Delegazione di Modena si è trovata presso la Trattoria Muzzarelli a Montagnana Serramazzoni (MO) per la riunione conviviale ecumenica 2021. Prima della cena a tema, il Segretario della Delegazione Marco Righi ha distribuito il libro “Il bosco e il sottobosco” a tutti gli Accademici presenti. Il Delegato Mario Baraldi ha passato poi la parola all'Accademico Augusto Ascari, membro del Centro Studi Territoriale Emilia, per una breve presentazione del volume. Alla fine della serata il Delegato Baraldi ha fatto dono di una copia del volume alla chef Cecilia Nervilli.

CENA ECUMENICA 2021 - Montecatini Terme-Valdinievole

21 October 2021,

Per la Cena Ecumenica la Delegazione è tornata al “Caffè Giusti”, guidati dall’Accademico Luca Marchetti. La prova è stata ben superata dai giovani chef che hanno proposto un menu non scontato con ingredienti locali, in accostamenti nuovi e interessanti. Fra i piatti, graditi in particolare il croccante di porcini su fonduta di parmigiano, il secondo piatto nelle due varianti (petto d’anatra laccato al vinsanto con porcini e acqua cotta ai frutti di bosco o filetto all’alpina) e il dolce (crostata al cioccolato con lamponi). In collegamento da Tel Aviv sono giunti anche gli auguri della Delegata Cinzia Klein. Al termine il Delegato Giovannini ha proposto una riflessione sulla castagna della Valleriana, tipica produzione del territorio, informato gli Accademici sui prossimi appuntamenti e ringraziato artefici e partecipanti alla serata.

CENA ECUMENICA 2021 - Mugello con Valdarno Fiorentino

21 October 2021,

Le due Delegazioni toscane hanno celebrato la Cena Ecumenica nel Castello di Barberino affidando, come negli ultimi due anni, l’interpretazione del tema della serata ai cuochi di sette ristoranti del territorio con preparazione, da parte di ciascuno, di un piatto della tradizione. E così, dopo l’approfondita relazione dell’Accademico Tebaldo Lorini, si è assistito ad un susseguirsi di vere prelibatezze preparate con cura e passione, che hanno rievocato, con ricette anche molto antiche, i sapori e i profumi di dei preziosi frutti del bosco e del sottobosco (foto 4, menu e portate). Durante la serata, la Delegata del Mugello Monica Sforzini e il vicesindaco di Barberino Sara Di Maio hanno consegnato il Premio Dino Villani 2021 ai signori R. Ingenito e A. Bossoli della Macelleria Roberto (fraz. Cavallina) per l’eccellente soprassata, assaporata anche durante l’aperitivo (foto 1 in alto; in basso i due Delegati Monica Sforzini e Sandro Fusari). La Cena, alla quale hanno partecipato oltre agli Accademici delle due Delegazione anche moltissimi ospiti e autorità (foto 2), si è conclusa con la consegna, tra gli interminabili applausi, del piatto dell’anno a tutti i cuochi, che ancora una volta hanno dato una bellissima dimostrazione di elevata bravura e di grande coesione (foto 3).

CENA ECUMENICA 2021 - New York

21 October 2021,

Serata Ecumenica svolta presso “L’Osteria Carlina” di Moreno Cerutti con chef in cucina Claudio Pienti. Un ristorante piemontese nel West Village di New York. Simposiarca della riunione conviviale è stata Elena Pirondini che ha svolto egregiamente le sue funzioni. Durante la serata è stato consegnato agli Accademici il volume dedicato al tema dell’anno “Il bosco e il sottobosco. Castagne, funghi, tartufi, frutti di bosco nella cucina della tradizione regionale” (foto 1).  Foto 2. Roberta Marini de Plano (Delegata), Moreno Cerutti (proprietario), Claudio Pienti (chef), Elena Pirondini (Simposiarca). Foto 3. Ricciola in carpaccio con salsa di castagne, foto 4. Tajarin della tradizione ai 40 rossi d’uovo con tartufo nero.

CENA ECUMENICA 2021 - Novara

21 October 2021,

La riunione conviviale ecumenica della Delegazione di Novara si è tenuta alla “Locanda della Staffa”, ristorante già conosciuto ed apprezzato sia per la buona cucina sia per la bella location e l’eccellente servizio. Tutti i piatti concordati e serviti rispecchiavano il tema dell’anno 2021 sulla cucina del bosco e sottobosco. Il Delegato ha tenuto una relazione sui prodotti oggetto del tema ecumenico riportando alla memoria di tutti soprattutto le castagne che abbondano nei boschi del territorio e che sono state un sostegno in tempi difficili. Notevole la presenza di Accademici e consorti. Vini tutti del territorio a sostenere le cantine del Novarese. Foto 1. Il Delegato con i titolari e lo staff di cucina. Foto 2. Menu. Foto 3. Il dolce, Montebianco. Foto 4. Il castagnaccio.