You are here

Delegations News

Delegazione Imola - riunione conviviale e consegna attestato appartenenza

18 March 2022,

L’argomento culturale scelto quest’anno nella riunione conviviale di marzo ha toccato il mondo del miele, ovvero di quell’oro delle api che tanti benefici ci riserva in ambito nutrizionistico e ambientale. Una serata costellata anche da due momenti importanti: la consegna dell’attestato di appartenenza venticinquennale e del distintivo d’argento al vice Delegato Sergio Galassi (in foto 1 con il Delegato Gaddoni) e il saluto corale di benvenuto al nuovo Accademico Maurizio Bortolotti (foto 2). È in questa atmosfera rivelatrice di una forte comunanza che una disamina sullo sviluppo della produzione del miele nel territorio imolese ha aperto nuove pagine di conoscenza su un settore finora non particolarmente conosciuto ed in controtendenza rispetto al grande calo produttivo nazionale.

Delegazione Montecatini Terme-Valdinievole – riunione conviviale

18 March 2022,

Riunione conviviale organizzata dall’Accademico Guglielmo Torri presso il ristorante Villa Garzoni a Pescia, già visitato dalla Delegazione alcuni anni fa. Tema dell’incontro “Agricoltura biologica e biodinamica per la transizione agro-ecologica”. Una serata incentrata sui prodotti del territorio, in particolare farro e grano (varietà Gentil Rosso), coltivati e lavorati secondo tecniche tradizionali. Ambiente confortevole, accoglienza cortese e premurosa, la cena ha complessivamente confermato il precedente giudizio positivo. L’intervento del dott. Lorenzo Ferretti, ricercatore presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Firenze, ha chiarito analogie e differenze fra biologico e biodinamico, dissipando una certa confusione nata non solo fra i consumatori, ma anche (quasi) a livello legislativo, quando si stava per “equiparare” le due pratiche, anche contro le disposizioni dell’UE, che bandisce metodi non valutabili con un approccio scientifico. Dopo il ringraziamento al relatore a cui sono state consegnate alcune pubblicazioni dell’Accademia, all’organizzatore e agli intervenuti, il Delegato Giovannini ha dato appuntamento agli Accademici per il prossimo 7 aprile a Lamporecchio.

Delegazione Singapore-Malaysia-Indonesia - riunione conviviale

18 March 2022,

Un vero tributo alla cucina friulana per il convivio di marzo, svoltosi presso il ristorante GIO-Gourmet Italian Osteria. In osservanza delle norme imposte dalle autorità l’evento è stato organizzato in cinque diverse serate: 14, 15, 16, 17 e 18 marzo, che hanno visto riuniti cinque Accademici ognuna. Il tema “Rivisitazione in chiave moderna della tradizione rustica friulana attraverso il territorio tra mare e monti” è stato affrontato con successo dal Simposiarca Marco Zucchet che ha intrattenuto gli ospiti con un intervento culturale sull’origine dei piatti proposti, la loro evoluzione nel tempo e l’etimologia dei loro nomi. Lo chef David Marchiori ha dato il meglio di sé presentando piatti della tradizione sia montana sia marina della regione: gli ospiti hanno potuto immergersi nella cultura gastronomica friulana assaporando il salamino cotto, servito con aceto, pinoli, uvetta e polenta, il muset, spaghetti alla buzara e il frico friulano con porcini. La cena è poi terminata in dolcezza con i tipici strucchi, ovviamente accompagnati da grappa. Particolarmente apprezzati dagli ospiti il muset, servito con tartare di gamberi e salsa cren, per il piacevole contrasto di sapori e la creatività nel rispetto della tradizione. Tutte le serate si sono svolte all’insegna della più spensierata convivialità. Alla riunione conviviale ha partecipato con entusiasmo S.E. l’Ambasciatore Mario Andrea Vattani, Accademico onorario della Delegazione.

Delegazione Valdarno Fiorentino - riunione conviviale

18 March 2022,

La riunione conviviale della Cultura si è svolta presso il ristorante Da Padellina in Strada in Chianti, già riconosciuto con il Diploma di Buona Cucina. Il tema è stato "Sostenibilità a tavola, il cibo del domani" illustrato dal Simposiarca Ruggero Larco e dal Delegato di Empoli Massimo Vincenzini, Presidente dell'Accademia dei Georgofili. All'evento era presente anche la Delegata del Mugello, Monica Sforzini (in foto 1 da sinistra: Larco, Vincenzini, Fusari, Sforzini). Durante la serata è stata introdotta la nuova accademica Roberta Ceppatelli (foto 2), dando lettura della lettera di benvenuto del Presidente Paolo Petroni. Lo chef Rolando Parenti ha proposto un ottimo menu improntato alla profonda tradizione toscana. Si sono susseguiti nell'ordine: crostini neri e mezzone, pasta e fagioli alla fiorentina, pollo al Vin Santo e stracotto alla Medici con patate in ghiotta e fagioli, torta della nonna (piatti in foto 4). Particolarmente apprezzato lo stracotto che ha ricevuto massimi voti e commenti. Al termine della serata il Delegato Sandro Fusari ha offerto ai titolari, Daniele e Alvaro Parenti, il volume "Storia della cucina italiana a fumetti" (foto 3).

Delegazione Riccione-Cattolica – riunione conviviale

16 March 2022,

La Delegazione di Riccione-Cattolica si è riunita per il convivio di marzo presso il WE.ME Lounge Bistrot di Riccione. Locale completamente nuovo, annesso al modernissimo WE.ME Hotel, sorto dove originariamente c’era uno storico hotel di Riccione. Il locale propone una formula di ristorazione che incomincia ad essere sempre più presente tra gli esercizi della costa romagnola: quella del piatto unico. La Delegazione ha provato la tempura di scampi con intingolo di zucca e caramello al Merlot e una scaloppa di branzino con purea di sedano rapa e carciofi in umido. Nella serata notevolmente gradita agli Accademici e ospiti, sono stati presentati e accolti in un clima di amicizia due nuovi ingressi in Delegazione: Elisabetta Righetti e Andrea Procopio (in foto 1 con il Delegato Fabio Giavolucci).

Delegazione Svizzera Italiana - riunione conviviale

15 March 2022,

La Delegazione della Svizzera Italiana ha iniziato quest’anno accademico presso il ristorante Ciani a Lugano, accolti dallo chef Dario Ranza (premio Giovanni Nuvoletti 2020) che con la sua équipe ha preparato per gli Accademici un percorso gastronomico meraviglioso. Ospiti della serata: Massimo Turuani che dal 2000 presiede la Società Mastri Panettieri-Pasticceri-Confettieri del Cantone Ticino, membro inoltre della giuria della coppa del mondo del Panettone che si svolge a Lugano a cadenza biennale, che ha introdotto tutte le fasi di produzione del pane e in particolare dei pani che hanno completato le proposte gastronomiche. E Sacha Pelossi, enologo e proprietario della Cantina Pelossi SA, che ha commentato tutti i vini in abbinamento ai piatti. La riunione conviviale ha riscosso un gran successo sia per il numero di partecipanti (44) sia per la scelta del menu. Foto 1. Lo chef Dario Ranza e il Delegato Emilio Casati. Foto 2. (da sinistra) Massimo Turuani e Sacha Pelossi. Foto 3 e 4. Menu e piatti.

Delegazione Tel Aviv – riunione conviviale

14 March 2022,

Dopo tre mesi di interruzione delle attività accademiche la Delegazione di Tel Aviv si è felicemente incontrata al Ristorante La Repubblica di Ronimotti, per programmare le attività accademiche future a Tel Aviv e in Israele. L'incontro è stato molto produttivo e interessante, dettato dalla volontà comune di riprendere e migliorare le attività della Delegazione dopo il lungo periodo complesso sempre influenzato dalle problematiche sanitarie. Condiviso da tutti i partecipanti il pensiero di far diventare l'Accademia Italiana della Cucina a Tel Aviv il punto di riferimento costante di tutte le attività svolte dalle altre Istituzioni o da altre organizzazioni che ruotano intorno alla tradizione enogastronomica italiana: molte le idee e i programmi proposti dagli Accademici, dalla Delegata Cinzia Klein, dalla vice Delegata Sabrina Fadlun e dal Consultore Massimo Lomonaco. La cena è stata gustosa e molto piacevole: dopo molto tempo la Delegazione ha nuovamente visitato il ristorante la Repubblica dello chef Motti, che ha proposto ai commensali un ricco menu con le specialità del locale. La Delegata Cinzia Klein ha donato allo chef il volume dell’Accademia “La cucina del bosco e sottobosco”, ricco di ricette classiche e interessanti molto apprezzate dallo chef.

Delegazione Fermo - riunione conviviale

13 March 2022,

Accademici e ospiti si sono ritrovati a Montegiorgio da Oscar&Amorina per ricordare Oscar Conti, il fondatore di questo ristorante, punto di riferimento per la cucina della tradizione del territorio. Il Delegato ha tracciato la genesi del locale intersecata con le vicende della vita di Oscar e della moglie Amorina. Dalla bottega di generi alimentari del 1952, ai primi pasti caldi per gli operai della ditta Rozzi, alla trasformazione in ristorante e ai successi degli anni '70 dovuti anche alla vicinanza con l’Ippodromo San Paolo e, infine, all’ampliamento come albergo negli anni ‘80. Il tutto grazie alla intraprendenza di Oscar che da autista di un commerciante di carni ne apprende il mestiere e le conoscenze trasferendole e fondendole con le capacità culinarie della moglie Amorina. Il racconto è stato ripreso e arricchito con episodi personali dal Presidente della Provincia Michele Ortenzi, Sindaco di Montegiorgio, che ha patrocinato l’iniziativa (in foto 1 con il Delegato Torresi). A seguito di un’accurata ricerca sulle ricette che ne hanno fatto la fortuna negli anni 70/80, le Simposiarche Adriana Botticelli e Stefania Budassi hanno stilato un ricco menu cui Francesco (foto 2), figlio di Oscar e attuale patron del locale, ha voluto aggiungere il Norcino, ovverosia lo spettacolo del confezionamento a vista delle carni del maiale con successiva cottura alla brace e degustazione. Grande apprezzamento dei convenuti per i piatti serviti, su tutti l’agnello alla Amorina dalla perfetta cottura in padella con erbe aromatiche, ma anche le Contessine. La splendida giornata ha avuto il suo coronamento con l’investitura dell’Accademica Marisa Tombolini (foto 3).

Delegazione Principato di Monaco - riunione conviviale

12 March 2022,

La Delegazione del Principato di Monaco in sinergia con l’Ambasciata d’Italia, oltre ad un progetto di diffusione e realizzazione del modello alimentare italiano all'interno degli istituti scolastici monegaschi, ha lanciato una iniziativa solidale di raccolta fondi a sostegno della popolazione ucraina, avviata proprio in occasione dell'ultimo incontro conviviale nei luminosi locali del Country Club di Monaco (foto 1). Per questo convivio, il menu proposto dallo chef del Club, Saverio Gullace (in foto 2 con il Delegato Luciano Garzelli), interamente ispirato alla terra ligure, è stato da tutti gustato con un sentimento di rivalutazione di un cibo che oggi, per alcuni, non è più così scontato. Pertanto i sapori e i profumi di Liguria si sono avvicendati nella serie classica, dalle acciughe fritte alle lasagnette al pesto con calamari, fagiolini e patate, fino ai medaglioni di pescatrice cotta a bassa temperatura nella sua crosta di pistacchi, il tutto coerentemente accompagnato da vini del territorio, bianchi, rosé e rossi, per soddisfare ogni esigenza dei commensali. Il pranzo si è concluso con un aggraziato semifreddo al torroncino nappato da una salsa al caramello salato, che ha lasciato agli Accademici un congedo di dolcezza, nella persuasione che l'amicizia solidale possa estendersi oltre i confini delle proprie sale da pranzo, delle proprie vite, delle proprie nazioni. In foto 3. Il Delegato con l'Accademico Mauro Parodi. Foto 4. Menu e piatti.

Delegazione Colonia – riunione conviviale

11 March 2022,

Riunione conviviale della Delegazione di Colonia sul tema “la cucina piemontese”, magnificamente soddisfatto dallo chef Fabio Parenela del ristorante “Sansone Due” sito nel cuore della città, a due passi dal Duomo. Si è iniziato con un mix di antipasti con alcune delizie regionali italiane, tra cui il vitello tonnato (vitel tuné), per poi proseguire con tagliatelle fresche al tartufo nero e un ottimo filetto al Barolo. Molto apprezzati i baci di dama offerti col dessert. Il Delegato Vincenzo Pennetta ha intrattenuto gli ospiti con una esaudiente presentazione di tutti i piatti e prodotti tipici piemontesi. La numerosa partecipazione e l’entusiasmo di ritrovarsi insieme nuovamente dopo tanto tempo hanno reso la serata piacevole, una parentesi di serenità considerando i tempi che stiamo vivendo. Non è mancato durante la serata un pensiero a tutti coloro che stanno soffrendo a causa della guerra in Ucraina ed è stato presentato un progetto di aiuti umanitari a cui molti Accademici hanno generosamente aderito. Le valutazioni date dagli Accademici sono state molto soddisfacenti e si è pertanto consegnata la vetrofania dell’Accademia al ristorante.  

Delegazione Cortina d'Ampezzo - riunione conviviale

11 March 2022,

La riunione conviviale della Cultura di Cortina d’Ampezzo si è svolta presso il ristorante Lago Scin di Carlo Festini Cucco che, con la Simposiarca Paola Franco, ha preparato un menu in sintonia con il tema della serata: “Andreas Hofer, un oste diventato eroe”. Elsa Zardini, presidente dell’Union de i Ladis de Anpezo e relatrice della serata, ha raccontato questa figura di locandiere vissuto a cavallo tra ‘700 ed ‘800: nato in territorio tirolese, strettamente legato alla cultura ladina e ampezzana, ha ispirato piatti a base di selvaggina e cacciagione, serviti con vini trentini. Nel corso della serata sono entrati ufficialmente a far parte della Delegazione due nuovi Accademici, Luca Baldi e Diego Belli. Foto 1. La Delegata Monica De Mattia con la relatrice Elsa Zardini. Foto 2. La Delegata Monica De Mattia con i nuovi Accademici Luca Baldi e Diego Belli, il vice Delegato Diego Dipol e le Accademiche presentatrici Roberta Alverà e Monica Sardonini Hirschstein. Foto 3. Guancette di cinghiale con purè affumicato e carciofi. Foto 4. Frittelle di mele con salsa di mirtilli rossi.

Delegazione Carpi-Correggio - riunione conviviale

10 March 2022,

Riunione conviviale della Delegazione Carpi-Correggio presso l’agriturismo l'Oca Bigia di Soliera in cui è stato approvato il rendiconto del 2021 e il programma di massima delle iniziative per il 2022. Durante la riunione, presieduta dal Delegato e CT Emilia Pier Paolo Veroni, è emerso come, nonostante l’attività accademica degli ultimi due anni sia stata condizionata dalla pandemia, la Delegazione abbia svolto iniziative importanti tra cui un convegno di presentazione del volume “Storia della cucina italiana a fumetti” e l’assegnazione di ben cinque Premi nazionali e due a nome della Delegazione. Si è parlato, inoltre, del tema conduttore del 2022 “La tavola del contadino. Il campo, il cortile, la stalla nella cucina della tradizione regionale” con l’obiettivo di mettere in evidenza i prodotti "poveri", il loro utilizzo in cucina e la riscoperta dei sapori della campagna.  Presente la DCST Emilia Elisabetta Barbolini che ha spiegato il lavoro importante fatto dal Centro Studi territoriale per la pubblicazione in lavorazione. I piatti sono stati apprezzati e hanno ricevuto il massimo dei voti, i due Lambrusco di Sorbara DOP proposti hanno soddisfatto e incontrato i gusti più esperti.

Delegazione Ascoli Piceno - riunione conviviale

4 March 2022,

La Delegazione di Ascoli Piceno ha finalmente ripreso l’attività conviviale, con grande partecipazione degli Accademici (foto 1). E la ripresa è stata organizzata in un ristorante inserito in un’antica Villa patrizia, denominato “Villa dei Priori”, situata in un piccolo Comune dell’entroterra ascolano, Monsampolo del Tronto, tra il capoluogo Ascoli Piceno e la costa adriatica di San Benedetto del Tronto, immersa in un territorio agreste particolarmente piacevole e incantevole, tra la vegetazione tipicamente mediterranea, con pini ed altri alberi ad alto fusto. Il ristorante è stato realizzato nelle cantine dell’antica residenza, con la creazione di un ambiente particolarmente suggestivo con pareti e volte a vela costituiti in antichi laterizi a vista. Ma le pietanze servite sono state le vere protagoniste della riunione conviviale, elaborate magistralmente da un giovanissimo ma talentuoso chef, Davide Capoferri, che hanno soddisfatto le esigenze degli Accademici e dei vari ospiti convenuti. In foto 2 il Delegato Vittorio Ricci. Foto 3. La sala. Foto 4. La Villa.

Delegazione Bologna - riunione conviviale

3 March 2022,

La Delegazione di Bologna ha festeggiato l’inizio del nuovo anno accademico presso il ristorante Casamerlò, nei pressi di Piazza Malpighi. In un clima di allegria, esaltato dalla cucina e dal gradevole luogo (entrambi apprezzati dagli Accademici) si è accolta nella Delegazione la nuova Accademica Federica Rossi, membro del Centro Studi Franco Marenghi. Tra un piatto e l’altro, è stata illustrata la ricca storia del ristorante: sin dai primi anni del Novecento osteria con annessa vendita di uova fresche, nel 1972 diventa l’Hostaria dl’Uvarol, per poi prendere il nome di Merlot, modificato in seguito in Casamerlò. Nel 1992 subentra ai vecchi proprietari Stefano Lolli, affiancato in cucina da Donato Lovero, e il ristorante (cliente fisso Lucio Dalla) diventa luogo privilegiato d’incontro per il mondo del basket bolognese nel momento dei suoi trionfi. Nel 2019 inizia la gestione di Francesco Tonelli e del noto chef del ristorante Sacerno Dario Picchiotti, che introducono il pesce e altre innovazioni nel menù tipicamente bolognese e nell’arredamento, vivacizzato da incursioni nell’arte contemporanea. Al centro dell’attenzione degli Accademici sono state anche le innovative interpretazioni della tradizione di piatti come l’hamburger Poldino (assaggiato come antipasto), dove si intrecciano ingredienti classici quali ripieno dei tortellini e friggione in una forma innovativa e contemporanea.

Delegazione Messina - riunione conviviale

3 March 2022,

Entusiastica la partecipazione della maggioranza degli Accademici e di numerosi ospiti alla prima riunione conviviale del 2022 (Foto 1) nel segno di una fiduciosa ripresa della socialità. La Delegazione ha visitato il Pacchero-Ristopastificio che ha iniziato la propria attività da pochi mesi e che scommette sulla preparazione di paste “fresche di giornata” farcite ed elaborate nel rispetto della tradizione gastronomica nazionale e locale. L’unanime apprezzamento per un menu innovativo che ha combinato sapori di terra e di mare nella tartare di benvenuto, brasato e salsiccia messinese croccante nei ravioli, ha raggiunto l’eccellenza nel dessert a base di ricotta rielaborata con pasta dolce fritta e soprattutto nella squisita preparazione del filetto di maialino con polenta e demi glace (Foto 3). Il Delegato ha consegnato fra gli applausi degli Accademici il guidoncino e la vetrofania alla proprietà (Alessandro e Federica Cutè), alla squadra di sala e allo chef Alessandro Pergolizzi (Foto 2). 

Legazione Tokyo – evento conviviale

1 March 2022,

Nella splendida cornice della residenza dell’Ambasciata d’Italia in Giappone si è svolta la “Cena del Martedì Grasso” organizzata in collaborazione con la Legazione di Tokyo dell’Accademia Italiana della Cucina. S.E. l’Ambasciatore Benedetti e la moglie Sabina Benedetti D’Antonio, hanno accolto gli Accademici e un selezionato gruppo di Amici dell’Accademia, per celebrare insieme la fine del carnevale in una idea di passaggio verso un periodo di riflessione e rinnovamento. L’Ambasciatore nel suo discorso di apertura ha ricordato le finalità dell’Accademia e l’importanza del suo operato, tanto da essere Istituzione Culturale della Repubblica Italiana. La Legata di Tokyo, Emanuela Orighi, ha raccontato il legame tra il carnevale e la figura di Sant’Antonio Abate, ha illustrato il percorso storico culturale che ha portato la carne di maiale ad essere la protagonista dei piatti di questo periodo e della ragione di tanti dolci fritti nella tradizione carnevalesca italiana. La Legazione di Tokyo, nel corso della serata, ha con orgoglio accolto tra i propri membri Sabina D’Antonio in qualità di Accademica onoraria. La signora D’Antonio, che già da parecchi anni sostiene la nostra Associazione, ha curato ogni dettaglio della serata, incluso il menu in collaborazione con lo chef dell’Ambasciata Lionel Ciambelli. Graditissima la presenza, tra gli ospiti, della Legazione di Osaka e del pianista Jun Kanno con la moglie, Accademici di Parigi. La cena ha riscosso un unanime plauso da parte dei partecipanti. Tradizionalmente il carnevale si conclude con un evento collettivo: il falò su cui si brucia il fantoccio del carnevale. Il rogo segna il passaggio dall’inverno alla primavera e il fuoco che si sprigiona ha il compito di eliminare ogni malattia e per estensione ogni bruttura. Gli invitati hanno ricevuto dei bigliettini su cui scrivere ciò che desideravano “bruciare” del periodo appena trascorso, bigliettini che hanno abbondantemente ravvivato il fuoco nel camino.

Delegazione Canicattì - riunione conviviale

28 February 2022,

La riunione conviviale della Delegazione di Canicattì si è svolta nell’accogliente saletta privata del ristorante “Al Casale” di Castrofilippo. Dopo il saluto e l’interessante relazione “Il Carnevale a tavola” della Delegata Rosetta Cartella (foto 1) e le ricette, le curiosità gastronomiche, narrate dal Simposiarca Giuseppina Cartella (foto 2) la serata è proseguita con la cena, attorno ad una tavola accuratamente imbandita. Il menu proposto, apprezzato da tutti per l’ottima qualità del cibo e per la sapiente rielaborazione di antiche ricette, è stato illustrato dalla signora Enza Callari, appassionata di cucina e moglie del gestore e responsabile di sala Francesco Asaro che lo coadiuva nella gestione. Molto cortesi e attenti i camerieri, impeccabili nel servizio e nella loro divisa con i guanti bianchi.

Delegazione San Marino - riunione conviviale

28 February 2022,

Per la ripresa delle attività del nuovo anno, nel segno di una fiduciosa ripresa della socialità, il Delegato di San Marino Andrea Negri ha scelto un tema gustoso e stuzzicante, particolarmente adatto a evocare piacevoli ricordi di piatti antichi, apparentemente poveri ma ricchi di genuinità: "La tavola del contadino. Il campo, il cortile, la stalla nella cucina della tradizione regionale," tema dell'anno 2022 indicato dall'Accademia e illustrato nelle sue peculiarità ai presenti durante la cena. La riunione conviviale si è tenuta al ristorante" Osteria da Giulio " dove lo chef Gianluca ha accolto gli Accademici e ospiti con un menu di piatti semplici della tradizione locale, espressione di una cucina casalinga, realizzati con ingredienti di prima qualità accuratamente selezionati, che hanno ricevuto un altissimo gradimento. La serata è trascorsa in una atmosfera allegra e festosa, nello spirito della convivialità accademica. Foto 1. Delegato e Accademici. Foto 2. aperitivo di primavera; antipasto del contadino; tagliatelle con sugo di salsiccia, rosole e pomodoro. Foto 3. Grigliata mista con castrato, salsiccia, pollo al girarrosto, coniglio in porchetta; salame di cioccolato e ciambella romagnola.

Delegazione Londra - riunione conviviale

27 February 2022,

La prima riunione conviviale del 2022 della Delegazione londinese si è svolta nel nuovo ristorante italiano all’interno del prestigioso hotel Carlton Tower Jumeirah. “Al Mare” è un ristorante molto elegante che vanta un servizio impeccabile e un executive chef, Marco Calenzo, che ha superato sé stesso per offrire agli ospiti un menu squisito con piatti tipici come melanzane alla parmigiana e agnolotti del plin, cucinati alla perfezione, affiancati a creazioni come il risotto con funghi fermentati e le olive ascolane fatte a mano farcite di tonno. In questa occasione il Delegato Maurizio Fazzari, dopo avere salutato gli ospiti, dott. Alessandro Motta, Ministro Plenipotenziario dell’Ambasciata Italiana e la professoressa Katia Pizzi, Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, ha consegnato alla Simposiarca Lucille Perricone l’attestato di 25 anni di Accademia. La serata si è conclusa con applausi al team di cucina e di sala e alle Simposiarche Lucille Perricone e Silvia Mazzola.

Delegazione Siracusa - riunione conviviale

26 February 2022,

La Delegazione di Siracusa si è riunita, a pranzo, presso il Bistrot “La Sedia” per il simposio di Carnevale (foto 1). Dopo il brindisi augurale del Delegato Angelo Tamburini, la Vice Delegata Rosalia Sorce (foto 2) ha relazionato su “Il Cannolo: dolce emblema della Sicilia” ripercorrendo le origini e la diffusione di questo dolce tipico di Carnevale che si gusta ormai tutto l’anno. È stato poi servito il pranzo in tavola: una sequenza di pietanze esaltate dalle materie prime di eccellenza del territorio, realizzate dallo staff guidato dall’executive chef Maurizio Urso, e ben proposto con professionalità e cortesia dalla brigata di sala. Infine la consegna da parte del Delegato Tamburini del guidoncino e della vetrofania 2022 dell’Accademia allo chef Maurizio Urso e alle brigata di sala e cucina con il convinto applauso dei presenti (foto 3).

Delegazione Mugello - riunione conviviale

25 February 2022,

La Delegazione del Mugello si è ritrovata presso il ristorante Da Sergio a Dicomano (FI) per la riunione conviviale di febbraio dedicata al “bollito misto”, alla quale ha partecipato, quale ospite assai gradito, il Segretario Generale Roberto Ariani (foto 1). Il Simposiarca Tebaldo Lorini (foto 2) ha ricordato come in questo ristorante si siano svolte in passato altre conviviali sempre dedicate al bollito, sapientemente preparato e rigorosamente servito al carrello. Un piatto di grande tradizione che induce allegria e invita con il suo rituale alla convivialità. Semplice e al contempo maestoso nell’occasione è stato preparato con sei tagli di carne bovina biologica del territorio, insieme al collo ripieno, al pollo e al cotechino e accompagnato dalle salse tradizionali, dall’immancabile purè e dai sottaceti (Foto 4). A conclusione della serata è stato donato ai ristoratori il piatto d’argento e la vetrofania (in foto 3, la brigata di cucina e il personale di sala con il Segretario Generale Roberto Ariani e la Delegata Monica Sforzini).

Delegazione Cesena - riunione conviviale

24 February 2022,

Per la ripresa delle riunioni conviviali del nuovo anno la Delegazione di Cesena ha scelto un tema gustoso e stuzzicante, particolarmente adatto a evocare piacevoli ricordi di piatti antichi, di sagre familiari e feste popolari: la Cucina del maiale. Il convivio si è tenuto nel ristorante Ponte Giorgi di Mercato Saraceno che per la speciale occasione ha organizzato, prima della cena, una dimostrazione pratica, ad opera di valenti norcini, delle tecniche di lavorazione della carne e di preparazione dei prodotti (ciccioli, salsicce, salami, ecc., foto 1 e 2). Il Simposiarca Gianluigi Trevisani ha presentato il ricco menu richiamando, insieme all’Accademica Liliana Babbi Cappelletti, gli aspetti storici e culturali della cucina del maiale, a cui è seguita la distribuzione di un elegante opuscolo sulla macellazione del maiale in Romagna (Foto 3). Il menu ha ricevuto l’unanime gradimento dei partecipanti. La serata si è svolta in una atmosfera allegra e festosa, nello spirito della convivialità accademica, e si è conclusa con la tradizionale consegna ai gestori del guidoncino e dei recenti volumi dell’Accademia (Foto 4).

Delegazione Chieti – riunione conviviale

24 February 2022,

Il primo appuntamento conviviale della Delegazione teatina per il 2022 si è svolto letteralmente sulla spiaggia, a Fossacesia, dove la famiglia Verì, proprietaria di uno dei primi trabocchi da ristorazione della costa adriatica, ha aperto il "Lido Pesce Palombo", affidato alle cure del giovane chef Marco Trivilino. Il Simposiarca, il neo Accademico Diego De Carolis (in foto 1), insieme alla brigata di cucina ha proposto un menu di sapori tipici del mare abruzzese, sapientemente interpretati, con il risultato di un'esperienza culinaria di prim'ordine in una sala accogliente e incorniciata dalla vetrata che sembra portare i commensali direttamente sulla spiaggia. La serata è stata impreziosita dalla presentazione del caposaldo della letteratura gastronomica italiana, il volume dell'Artusi, da parte del postulante Ariberto Di Felice (foto 2), che ha dato una lettura personale del celebre libro e centrata sull'umanità dell'autore. In foto 3. La brigata di cucina con il Delegato e il Simposiarca. Foto 4. Uno dei piatti del menu.

Delegazione Miami - riunione conviviale

24 February 2022,

Riunione conviviale della Delegazione presso il ristorante “RIVIERA FOCACCERIA” di Middletown Miami. Gli ospiti, accolti con la consueta cordialità dal proprietario Fabio Domenichini e dal manager Paolo Albertoni, hanno potuto ancora una volta gustare le specialità genovesi preparate dallo chef Riccardo Vincis. Il ristorante è famoso ormai da diversi anni a Miami per la bontà dei suoi piatti liguri. Particolarmente apprezzati dagli ospiti, la focaccia di Recco e le trenette al pesto con patate. I semi del basilico, importati direttamente dalla Liguria, sono oggi coltivati in Florida. Ogni convenuto ha trovato come segnaposto un biglietto scritto a mano con storia e tradizioni culinarie della Liguria. In sottofondo le musiche dei più noti cantautori genovesi, da Lauzi a De Andre' e Paolo Conte.

Delegazione Novara – riunione conviviale

24 February 2022,

Dopo la visita guidata e riservata alla Delegazione della mostra “Il Mito di Venezia”, gli Accademici hanno raggiunto il ristorante “Tavoli in Salumeria Moroni“ nella zona pedonale della città. Il piccolo ristorante è gestito dai figli, Gian Marco e Fabio, del noto salumiere Moroni che ha aperto in città la sua salumeria nel 1966. I figli hanno continuato l’attività specializzandosi nella selezione di salumi e formaggi, nazionali ed esteri, proposti nel ristorante. Si possono gustare anche piatti caldi con abbinamenti di buoni vini soprattutto novaresi. Serata piacevole, sia per la visita guidata tenuta dalla ospite della Delegazione prof.ssa Susanna Borlandelli, sia per i commenti ai piatti affidati al Direttore Centro Studi Piemonte Elisabetta Cocito. Foto 1. Da sinistra prof.ssa Borlandelli ed DCST Cocito con il titolare Gian Marco Moroni. Foto 2. L’insegna del Ristorante Moroni dal 1966. Foto 3. La lingua di maiale con pistacchio in salsa verde. Foto 4. La Figliata di Andria.